noviembre 27, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Il picco «preoccupante» dell’influenza e l’aumento dei casi di Covid-19 nello yuan cinese preoccupano gli esperti con l’avvicinarsi delle vacanze

Siracusa, NY – La contea di Onondaga ha registrato la peggiore epidemia di influenza nello stato finora questo autunno. COVID-19 I casi sono in aumento e la combinazione ha allarmato i funzionari della sanità pubblica.

La contea di Onondaga ha segnalato 182 casi di influenza dall’inizio della stagione influenzale all’inizio di ottobre, superando di gran lunga ogni altra contea dello stato. Un anno fa, a questo punto, la contea di Onondaga aveva solo otto casi di influenza.

«Avere più di 100 casi di influenza già a novembre è preoccupante, soprattutto se si guarda al resto dello stato», ha affermato Chris Morley, capo della sanità pubblica e della medicina preventiva presso la Abstatt Medical School. «Il problema principale che ci preoccupa è che è un pioniere dell’attività umana associata al controllo dei virus, che si tratti di Covid-19 o di influenza».

L’aumento dei tassi di infezione da influenza e il numero crescente di casi di Covid-19 indicano la stessa tendenza: le persone sono più indulgenti riguardo alle riunioni e all’uso di maschere rispetto a un anno fa, ed entrambi i virus si stanno diffondendo rapidamente, ha affermato Morley.

«La tendenza dei nostri attuali numeri COVID-19 e la coincidenza con l’epidemia di influenza sono due tipi di doppi indicatori che le persone stanno abbandonando il comportamento di avvertimento troppo rapidamente», ha affermato Morley.

Il tasso di influenza della contea di Onondaga per 100.000 residenti è circa sette volte superiore alla media statale, secondo il sito web settimanale di monitoraggio dell’influenza del dipartimento della salute dello stato. Lo stato ha affermato che la causa principale è stata un’epidemia alla Syracuse University.

READ  La contea di Los Angeles richiede la prova della vaccinazione nei bar e nei grandi eventi

Un portavoce dell’unità non è stato in grado di fornire alcuna informazione sulla gravità dell’epidemia. Il college richiederà agli studenti di sottoporsi al vaccino antinfluenzale prima dell’inizio del semestre primaverile a gennaio.

L’influenza riempie i letti d’ospedale ogni anno e la sua gravità e trasmissione variano durante la stagione influenzale, che va dall’inizio di ottobre a metà maggio. Nella stagione 2019-20, la contea ha confermato 4.451 casi di influenza. La media è di circa 2.500 casi all’anno.

La scorsa stagione, la contea ha visto solo 65 casi.

Aumentano anche i casi di Covid-19. La contea ha confermato 1.662 casi la scorsa settimana, con un aumento del 54% rispetto alla prima settimana di novembre.

Gli esperti affermano che l’influenza era praticamente inesistente lo scorso anno a causa di tutte le misure di sanità pubblica attuate per rallentare la diffusione del Covid-19. Questi esperti non sono sorpresi di vedere che l’influenza, il comune virus respiratorio sinciziale, è tornata quest’anno.

«Vedremo più influenza, più RSV e altre infezioni respiratorie che il mascheramento, il distanziamento sociale e il lavaggio delle mani aiutano a evitare», ha affermato il dott. Stephen Thomas, esperto di malattie infettive a Upstate.

Nonostante le restrizioni dello scorso inverno che hanno contribuito a contenere l’influenza, il virus Covid-19 ha continuato a diffondersi perché è molto più contagioso dell’influenza. E questo anche prima che la variante delta del Covid-19, che è due o tre volte più contagiosa del coronavirus originale, apparisse in estate,

Il dottor Endo Gupta, commissario per la salute della contea di Onondaga, ha affermato che tornare a una vita per lo più normale significa maggiori opportunità per la diffusione di virus respiratori come l’influenza.

READ  "Mi sbagliavo": infermiere arrabbiate raccontano il rimorso dei pazienti non vaccinati sul letto di morte

«Le persone si riuniscono, vanno ai concerti, ai giochi, alle feste», ha detto Gupta. «Quando è iniziata la stagione influenzale, queste abitudini avrebbero potuto diffondere il virus più facilmente».

Gupta ha esortato tutti i residenti idonei della provincia a farsi vaccinare contro l’influenza e il Covid-19.

Il dirigente della contea Ryan McMahon ha dichiarato martedì che non prevede di imporre alcuna restrizione come l’uso di maschere in pubblico a meno che i numeri di Covid-19 non peggiorino di adesso o gli ospedali inizino a crollare. Ha detto che lui e Gupta incontreranno i funzionari dell’ospedale la prossima settimana per parlare di questa soglia alla luce della carenza di personale, della trasmissione in corso del nuovo coronavirus e persino della ripresa dell’influenza.

«Influirà sicuramente sulla discussione con gli ospedali sulla loro vera capacità di trattare la comunità nel suo insieme», ha affermato.

L’influenza uccide circa 35.000 americani ogni anno, secondo i Centers for Disease Control and Prevention. Più di 770.000 persone sono morte a causa del COVID-19 dall’inizio della pandemia all’inizio del 2020.

Nella contea di Onondaga, Morley ha affermato che il numero di casi di Covid-19 e ricoveri è aumentato dopo ogni festività alla fine dell’anno scorso: Halloween, Ringraziamento e Natale. Teme che si ripeta quest’anno se le persone non prendono precauzioni, compresa la vaccinazione, mantenendo piccoli raduni e facendo i test prima della visita.

«Senza queste cose, sono davvero preoccupato per dove siamo diretti, specialmente dopo le vacanze», ha detto Morley.