octubre 26, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Il narratore dei video dell’ISIS è volato negli Stati Uniti per affrontare l’accusa di terrorismo

Sebbene Khalifa abbia minimizzato i suoi contributi allo Stato Islamico nell’intervista, i pubblici ministeri e l’FBI hanno chiarito che era una “figura di spicco” nell’unità dei media dello Stato Islamico, alla quale si è unito nell’aprile 2014. Un agente dell’ufficio lo ha descritto L’FBI lo ha definito “necessario” a causa della sua padronanza sia dell’arabo che dell’inglese e ha affermato che era responsabile del “dipartimento dei media in lingua inglese” dello Stato Islamico, secondo la denuncia penale.

I pubblici ministeri hanno affermato che ha contribuito a tradurre e narrare circa 15 video realizzati e distribuiti dallo Stato islamico. I pubblici ministeri hanno affermato che due dei video di propaganda più struggenti e violenti sono stati chiamati “Flames of War: The Fight Has Just Begin” e “Flames of War II: fino all’ultima ora”. Il primo è stato distribuito a settembre 2014 e il secondo a novembre 2017.

Secondo i documenti del tribunale, il signor Khalifa non era solo un pubblicista, ma ha partecipato ai combattimenti. I pubblici ministeri hanno affermato che nei giorni precedenti la sua cattura da parte delle SDF, aveva lanciato “bombe a mano contro i combattenti dell’opposizione”.

Gli agenti dell’FBI hanno intervistato il sig. Khalifa nel marzo 2019, pochi mesi dopo il suo arresto. Ha detto che era entusiasta di viaggiare in Siria dopo aver visto i video del governo siriano e aver ascoltato le lezioni Anwar al-AwlakiLa principale voce inglese di Al-Qaeda, che è stata uccisa anni fa in un attacco di droni.

In un’e-mail dell’agosto 2013 ottenuta dall’FBI, il signor Khalifa ha rivelato a un parente che era andato in Siria, non in Egitto come pensava il suo parente, per combattere. Ha scritto: “Sono venuto qui per unirmi ai mujaheddin che combattono contro Bashar e l’esercito siriano”.

READ  Il Primo Ministro afferma che gli incendi in Grecia sono un grave disastro ambientale

L’FBI ha detto che il signor Khalifa si è recato in Turchia e poi ha usato un contrabbandiere per entrare in Siria. Si unì a un battaglione guidato da Omar al-Shishani, un georgiano dalla linea dura. Ha ricevuto addestramento militare e ha partecipato alla lotta contro le forze del regime siriano nelle campagne di Aleppo. Nel novembre 2013, è entrato a far parte dello Stato Islamico e ha prestato giuramento al suo leader, Abu Bakr al-Baghdadi. L’FBI ha detto che quando era un membro dello Stato Islamico, era conosciuto come “Abu Radwan al-Kindi” e “Abu Muthanna al-Muhajir”.

Il signor Khalifa pensava che sarebbe stato mandato in un campo di addestramento dell’ISIS, ma è stato invece reclutato per unirsi all’unità dei media. L’FBI ha affermato che il reclutamento di Khalifa nell’unità dei media segnerà un periodo di circa cinque anni durante i quali diventerà “una figura di spicco nella creazione e distribuzione della propaganda in lingua inglese per l’ISIS”.