enero 22, 2022

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Il muschio di Tesla dice che ha venduto «abbastanza stock»; La California critica per «esaurimento»

L’amministratore delegato di Tesla Elon Musk parla nello stabilimento della sua azienda a Fremont, in California, il 22 giugno 2012, mentre la casa automobilistica inizia le consegne della sua berlina elettrica Model S. Foto: Noah Berger/Reuters

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato gratuito a Reuters.com

SAN FRANCISCO (Reuters) – L’amministratore delegato di Tesla, Elon Musk, ha dichiarato di aver venduto «abbastanza azioni» per raggiungere il suo piano di vendere il 10% delle sue azioni nella società automobilistica più preziosa al mondo, secondo un’intervista pubblicata martedì.

Il miliardario, che questo mese ha trasferito la sede della società dalla California al Texas dopo il suo trasferimento personale, ha anche criticato la California per «esaurimento fiscale» e «eccessiva regolamentazione».

Le azioni di Tesla, che erano vicine ai massimi storici, hanno perso circa un quarto del loro valore dopo che Musk ha dichiarato il 6 novembre che avrebbe venduto il 10% della sua quota se gli utenti di Twitter fossero d’accordo.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato gratuito a Reuters.com

Le azioni di Tesla sono aumentate di quasi il 4% nelle contrattazioni mattutine di mercoledì.

Martedì, Musk ha venduto altre 583.611 azioni, portando il numero totale di azioni che ha scaricato a 13,5 milioni, circa l’80% di ciò che intendeva vendere.

«Ho venduto abbastanza azioni per arrivare a circa il 10% più esercizi opzionali e ho cercato di essere molto letterale qui», ha detto in un’intervista con la satirica Babylon Bee.

Quando gli è stato chiesto se avesse venduto le azioni a causa del sondaggio di Twitter, ha detto che ha bisogno di esercitare le stock option che scadono il prossimo anno «qualunque cosa sia necessaria». Ha aggiunto di aver venduto ulteriori «azioni extra» per avvicinarsi al 10%.

READ  Fintech Startup Acorns diventa pubblica in un accordo SPAC da 2 miliardi di dollari

Dei 13,5 milioni di azioni vendute, 8,06 milioni sono state vendute per pagare le tasse relative all’esercizio delle opzioni, secondo i documenti di Tesla.

Musk ha ancora più di 3 milioni di stock option che scadono nell’agosto del prossimo anno, il che potrebbe spingerlo a venderne una parte per pagare le tasse se segue i suoi precedenti schemi di vendita.

Domenica, ha detto su Twitter che quest’anno pagherà più di 11 miliardi di dollari di tasse.

«La California era la terra delle opportunità e ora … sta diventando sempre più una terra di una sorta di eccessiva regolamentazione, sovrapposizione e stanchezza fiscale», ha detto, aggiungendo che era «sempre più difficile fare le cose» in California.

Ha detto che la sua aliquota fiscale è superiore al 50%, che includerà le imposte sul reddito statali e federali. Musk ha detto l’anno scorso di essersi trasferito dalla California al Texas, dove non deve affrontare l’imposta sul reddito.

Musk ha anche affermato che «metaverse», una parola d’ordine tecnologica che si riferisce agli ambienti del mondo virtuale condiviso, non è convincente, affermando che giocare ai videogiochi con gli occhiali può causare cinetosi; «Certo, puoi metterti una TV sul naso.»

«Penso che siamo molto lontani dallo scomparire nel metaverso. Sembra solo un po’ ronzante.»

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato gratuito a Reuters.com

Segnalazione da Hyunjoo Jin. Montaggio di Jerry Doyle e Bernadette Baum

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.