enero 28, 2022

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Il Kazakistan dichiara lo stato di emergenza nella città e provincia colpita dalla protesta

ALMATI (Reuters) – L’ufficio del presidente kazako Kassym-Jomart Tokayev mercoledì ha dichiarato lo stato di emergenza di due settimane ad Almaty, la più grande città del Paese dell’Asia centrale, e nella provincia occidentale di Mangistu, mentre le proteste sono diventate violente.

La mossa include un coprifuoco dalle 23:00 alle 7:00, restrizioni ai movimenti e il divieto di assembramenti, secondo i documenti pubblicati sul sito web del presidente.

«Le chiamate per attaccare gli uffici governativi e militari sono assolutamente illegali», ha detto Tokayev in un video discorso poche ore fa. «Il governo non cadrà, ma vogliamo fiducia e dialogo reciproci, non conflitti», ha aggiunto.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato gratuito a Reuters.com

Mentre parlava, la polizia di Almaty ha usato gas lacrimogeni e granate stordenti per impedire a centinaia di manifestanti di prendere d’assalto l’ufficio del sindaco, ha riferito un giornalista della Reuters dalla scena.

Il governo del Paese ricco di petrolio ha annunciato, nella tarda serata di martedì, che ripristinerà alcuni limiti ai prezzi del gas di petrolio liquefatto, dopo le rare proteste che hanno raggiunto Almaty dopo il forte aumento dei prezzi del carburante all’inizio dell’anno.

Molti kazaki hanno convertito le loro auto a GPL, che è molto più economico della benzina come carburante per auto in Kazakistan a causa del limite di prezzo. Ma il governo ha sostenuto che il prezzo basso era insostenibile e ha alzato i limiti il ​​1° gennaio.

alto prezzo

Dopo l’aumento del prezzo del carburante, il 2 gennaio sono scoppiate manifestazioni di migliaia di persone nella città di Zhanauzen, un centro petrolifero e luogo di sanguinosi scontri tra manifestanti e polizia dieci anni fa.

READ  Gli srilankesi affrontano "costi non quantificabili" del disastro della nave da carico | Sri Lanka

Le manifestazioni si sono diffuse in altre parti della circostante provincia di Mangistau e nel Kazakistan occidentale, compreso il centro del distretto di Aktau e un campo di lavoro utilizzato dai subappaltatori del più grande produttore di petrolio del Kazakistan, Tengizchevroil. guidato da chevron (CVX.N) Il progetto ha detto che la produzione non è stata colpita.

Ad Almaty, secondo i video online della zona, sembra che la polizia abbia preso il controllo della piazza principale poco dopo l’esplosione dei flash bang. Ma le esplosioni sono risuonate per ore nelle strade vicine e in altre parti della città.

I video pubblicati online mostravano auto della polizia in fiamme in città e veicoli blindati che si muovevano lungo una delle sue strade principali.

Martedì sera, il governo ha annunciato che riporterà il prezzo massimo di 50 tenge (11 centesimi) al litro, ovvero meno della metà del prezzo di mercato, nella contea di Mangistu.

Le proteste pubbliche sono illegali nel paese di 19 milioni di persone, a meno che i loro organizzatori non ne forniscano un preavviso.

Tokayev, che è stato scelto con cura per succedere al leader comunista dell’era sovietica Nursultan Nazarbayev, che si è dimesso nel 2019, non incontra alcuna opposizione politica in parlamento.

Il presidente ha detto su Twitter martedì che terrà una riunione di gabinetto il giorno successivo per discutere le richieste dei manifestanti. Ha esortato i manifestanti ad agire in modo responsabile.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato gratuito a Reuters.com

(Relazione) di Pavel Mikheev, Maria Gordeeva e Olgas Oyzov; Segnalazione aggiuntiva di Tamara Fall a Nur-Sultan. Montaggio di Timothy Heritage, Peter Graf, Alex Richardson e Margarita Choi

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

READ  Queste sono le città più care per lavorare all'estero nel 2021