diciembre 2, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Il Gruppo BBVA lancia tutto il retail banking digitale in Italia

Il Gruppo BBVA Lancia tutte le banche retail digitali in Italia con una proposta di valore e una customer experience “uniche”.

BBVA Entra gratis nel mercato italiano Banca digitale; «Una delle carte più sicure al mondo – l’assenza di numeri stampati sulla carta e un CVV dinamico – non è applicabile in Italia; e il finanziamento dei prodotti a prezzi competitivi», afferma la nota.

Gestione PPVA Ha scritto In un post sul blog sono i leader nell’esperienza digitale complessiva, «Forrester Digital Experience Review ™: European Mobile Banking Applications, Q3 2021 ‘per cinque anni consecutivi».

Questo rapporto condivide le migliori pratiche che la funzionalità di mobile banking e l’esperienza utente (UX) e «i professionisti dell’esperienza digitale e del cliente (CX) possono imparare». Si dice che BBVA sia l’unica banca spagnola ad essere il «leader assoluto nell’esperienza digitale del mobile banking».

Onur YoungIl CEO di BPVA ha dichiarato:

«La nostra proposta di valore mira a integrare la produttività e la forza di una banca tradizionale con la customer experience di un player digitale. Vogliamo portare in Italia il meglio dei due mondi: la banca digitale globale.

BBVA, che è presente in Italia da oltre 30 anni con la sua attività bancaria all’ingrosso, ora «fa un passo avanti e si avvicina al cliente al dettaglio», afferma l’annuncio.

La leadership di PPVA nella digitalizzazione e le sue capacità applicative di mobile banking sono il punto di partenza per l’introduzione di tutte le offerte digitali in Italia. Attualmente i 38 milioni di clienti del gruppo comunicano con la banca attraverso i canali digitali; «Più del 62% lo fa tramite un processore mobile e 7 vendite su 10 vengono effettuate digitalmente.

READ  Italia: Wildfire raggiunge la Sicilia Catania News | DW

Onur Gene ha aggiunto:

«L’Italia è un mercato enorme che sta attraversando una profonda trasformazione digitale. L’utilizzo di e-commerce, mobile banking e pagamenti con carta è raddoppiato negli ultimi anni, offrendo grandi opportunità di crescita.

La carta BBVA unica in Italia «non ha un PAN (numero carta) o CVV (codice di verifica) stampato».

L’annuncio recita «Creato dall’app ogni volta che un cliente effettua un acquisto, il che aggiunge più sicurezza alla transazione». L’aggiornamento ha rilevato che si trattava di «un chiaro esempio di innovazione nella sicurezza e con semplicità e praticità».

I clienti delle società bancarie italiane possono beneficiare di «24 ore su 24, sette giorni su sette, telefono e servizio clienti interurbano». L’annuncio ha aggiunto che si trattava di «un team diversificato di manager specializzati con tutti gli strumenti e i canali per soddisfare le esigenze dei clienti».

Javier Lipuskova, il Presidente di Digital Banking in Italia di PPVA ha osservato:

PPVA è arrivata in Italia con il motto «Zero Commission Everday Mobile Banking» per i clienti, con un’esperienza di mobile banking senza commissioni, un modo semplice con strumenti per aiutare a risparmiare costi e convenienza dall’uso e prodotti di finanziamento con la comodità di un unico clicca e con il clic di un pulsante. Disponibile a prezzi competitivi. «

L’offerta comprende anche:

  • Conto carta di debito online gratuito o commissione.
  • Trasferimenti gratuiti, inclusi i trasferimenti istantanei
  • Puoi prelevare denaro gratuitamente a partire da 100 euro presso qualsiasi bancomat dell’Eurozona
  • Un servizio di pagamento mobile con Samsung Bay, Google Play o Apple Pay
  • Inoltre, esistono diversi tipi di servizi finanziari a costo fisso, a seconda dei costi del cliente:
  • Pay & Plan, che ti permette di pagare a rate acquisti fino a 500 fino a 1.500
  • Paycheck Advance, che consente ai clienti di ricevere una parte del loro stipendio fino a 1.500 in anticipo.
  • Carta di credito BBVA in Italia
READ  Sì, la star del tennis italiano Camila Giorgi è ebrea. E il suo libro preferito è "Il diario di Anna Frank".