octubre 17, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Il Festival di Santa Lucia regala a Little Italy un assaggio della cultura italiana

Little Italy prende vita questo fine settimana. Un anno dopo, il Festival di Santa Lucia torna a Omaha. “Pelle d’oca”, ha detto Todd Procopio, presidente del Comitato Festival Santa Lucia. “È così bello avere quella curva.” L’arco è andato a fuoco giovedì per la prima volta in due anni. Poco torna in Italia dopo la festa italo-americana partita nel 2002. “L’anno scorso non ce l’avevo, e quindi è molto importante averlo sulla 10th Street quest’anno perché è qui che tutto è iniziato”, ha detto Wanda Charter. “Penso che otterrai più persone da dove hai iniziato, dal quartiere e dal vecchio quartiere”. Viene al Festival di Sardi da quando ha memoria. Secondo lei, insieme a molti altri, si trattava di famiglia. “Era di fronte a casa nostra”, ha detto Wanda Chartier. “Davanti a casa nostra. Quell’anno, tutti si riunivano durante il festival, quindi è la famiglia. È davvero”. Tanto che anche suo figlio Eric Sartier ha dei tatuaggi che commemorano il festival. Come Santa Lucia. “Questo è qualcosa che ricordo dalla mia infanzia”, ​​ha detto Eric Chartier. “Qualcosa che volevo fare per ricordare il festival, la famiglia e tutti quelli che sono venuti prima”. Per quanto riguarda Prokofio, è felice di rivedere l’intera famiglia italiana dell’Omaha riunita. “Siamo una grande grande famiglia”, ha detto Procopio. “È incredibile che siamo riusciti a farlo per la città di Omaha e per le persone che sono cresciute qui”. L’attore e regista siciliano-americano Michael Cavalieri promuove la sua storia “Retornado”. Penso che quello che vedo qui a Omaha sia un interesse per la cultura e le radici “, ha detto Cavalieri. Il fine settimana include cibo, musica e un po’ di cultura italiana”. Scendi e goditi la festa.” Disse Procopio.” Così si festeggia. Vieni a fare l’italiano per qualche giorno».

READ  Il guerriero che ride Giorgio Cielini dà all'Italia un vantaggio psicologico | Italia

Little Italy prende vita questo fine settimana. Un anno dopo, il Festival di Santa Lucia torna a Omaha.

“Pelle d’oca”, ha detto Todd Procopio, presidente del Comitato Festival Santa Lucia. “È così bello avere quella curva.”

L’arco brucia giovedì per la prima volta in due anni. La festa italo-americana torna a Little Italy dal 2002.

“L’anno scorso non ce l’avevo, e quindi è molto importante averlo sulla 10th Street quest’anno perché è qui che tutto è iniziato”, ha detto Wanda Charter. “Penso che otterrai più persone dal quartiere e dai vecchi vicini, perché è iniziato”.

Sardier viene al festival da quando ha memoria. Secondo lei, insieme a molti altri, si trattava di famiglia.

“Era di fronte a casa nostra”, ha detto Wanda Chartier. “Davanti a casa nostra. È il periodo dell’anno, tutti si radunano durante il festival, quindi questa è la famiglia. Lo è davvero”.

In tal senso, anche suo figlio Eric Sartier ha un tatuaggio per commemorare il festival, così come Santa Lucia.

“Questo è qualcosa che ricordo dalla mia infanzia”, ​​ha detto Eric Chartier. “Qualcosa che volevo fare per ricordare il festival, la famiglia e tutti quelli che sono venuti prima”.

Per quanto riguarda Prokofiev, è felice di rivedere l’intera famiglia italiana di Omaha riunita.

“Siamo una grande grande famiglia”, ha detto Procopio. “È incredibile che siamo riusciti a farlo per la città di Omaha e per le persone che sono cresciute qui”.

L’attore e regista siciliano-americano Michael Cavalieri promuove la sua storia “Ridornado”.

“La cosa più importante che penso di vedere qui a Omaha è l’interesse per la cultura e le radici”, ha detto Cavalieri.

READ  Come opera la factory speed italiana nella Motor Valley

Il fine settimana include cibo, musica e un po’ di cultura italiana.

“Scendi e goditi la festa”, disse Procopio. “Ecco come si festeggia. Vieni a fare l’italiano per qualche giorno.”