septiembre 18, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Il CDC approva le vaccinazioni contro il Covid per le donne in gravidanza

I funzionari sanitari federali mercoledì hanno rafforzato la loro raccomandazione di vaccinare le donne incinte contro il Covid-19, citando nuovi dati sulla sicurezza trovati. Nessun aumento del rischio di aborto spontaneo Tra quelli immunizzati durante le prime 20 settimane di gestazione.

Ricerche precedenti hanno trovato dati altrettanto rassicuranti per coloro che sono stati vaccinati più tardi in gravidanza.

Finora, i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie hanno affermato che il vaccino può essere somministrato durante la gravidanza; L’ultimo aggiornamento della guida rafforza il consiglio ufficiale e sollecita le donne incinte a vaccinarsi.

La nuova guida allinea il CDC alle raccomandazioni formulate dall’American College of Obstetricians and Gynecologists e da altri gruppi di specialità mediche, Che consigliamo vivamente la vaccinazione.

“In questo momento, i benefici della vaccinazione, i rischi noti di Covid durante la gravidanza e gli attuali alti tassi di trasmissione superano qualsiasi rischio teorico di un vaccino”, ha affermato Sasha R. Ellington, un epidemiologo che guida il team di risposta alle emergenze nel Divisione di salute riproduttiva del CDC.

Ha affermato che i rischi di contrarre Covid-19 durante la gravidanza sono ben consolidati e includono malattie gravi, ricovero in terapia intensiva, necessità di respirazione artificiale, parto prematuro e morte.

Finora, ha aggiunto, ci sono dati limitati sugli esiti della nascita, perché il vaccino è disponibile solo da dicembre. Ma il piccolo numero di gravidanze seguite a termine non ha identificato alcun segnale di sicurezza.

Le donne in gravidanza non sono state incluse negli studi clinici sui vaccini e l’assorbimento parenterale è stato basso tra le donne in gravidanza. La maggior parte delle donne in gravidanza sembra riluttante a farsi vaccinare: solo il 23 percento delle donne in gravidanza ha ricevuto una o più dosi del vaccino a partire da maggio, secondo un recente studio.

READ  La Casa Bianca non dirà se l'immunità di gregge al Covid-19 è realizzabile

Il dottor Adam Orato, specialista in medicina materno-fetale a Framingham, Massachusetts, che consiglia i pazienti sul vaccino quasi ogni giorno, ha affermato che le donne incinte sono molto preoccupate per l’esposizione a sostanze chimiche sintetiche e desiderano prove scientifiche più solide che i vaccini siano sicuri.

“L’unica domanda che i miei pazienti mi fanno sempre è: siamo assolutamente sicuri che questi vaccini non influenzeranno il mio bambino?” Egli ha detto.