noviembre 27, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Il capo della FA Gravina afferma che i fan razzisti devono affrontare il divieto di vita Notizie di calcio

Il presidente della Federcalcio italiana Gabriele Gravina ha affermato che i tifosi di calcio razzisti dovrebbero essere identificati e banditi dagli stadi a vita, dopo diversi incidenti razzisti all’inizio della stagione di Serie A.
Il difensore del Napoli Kalidou Koulibaly ha detto che i tifosi della Fiorentina lo hanno definito una «scimmia» a Firenze questo mese e hanno invitato le autorità a vietare ai colpevoli di assistere alle partite.
Ne sono seguiti due incidenti a settembre, quando il portiere del Milan Mike Minyan è stato oggetto di abusi razzisti da parte dei tifosi della Juventus ed è stata aperta un’inchiesta su presunti cori razzisti dei tifosi della Lazio contro Timoue Bakayoko e Frank Kessie.
«Stiamo cercando di passare dalla responsabilità oggettiva, penalizzando gran parte del campo di gioco, alla responsabilità individuale», ha detto Gravina all’Italia 1:
«Abbiamo la tecnologia a nostra disposizione per identificare le singole persone, cacciarle dagli stadi e non farle tornare».
Gravina ha anche detto che intende fare un’offerta per l’Italia per ospitare il Campionato Europeo nel 2028, dopo la vittoria degli Azzurri a Euro 2020 in estate.
«Coltivo i sogni e cerco di realizzarli. Spero di realizzare questo sogno per il calcio italiano», ha aggiunto.
La scorsa settimana la UEFA ha dichiarato che le federazioni nazionali hanno tempo fino al 23 marzo 2022 per annunciare il loro interesse a ospitare il torneo, con l’annuncio degli offerenti il ​​5 aprile.
Il paese ospitante sarà quindi annunciato nel settembre 2023.

READ  GP di San Paolo, Formula 1 Sprint: Nuove conclusioni sul coordinamento e cosa aspetta Max Verstappen e Lewis Hamilton