diciembre 2, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Il 2% della fortuna di Elon Musk potrebbe risolvere la fame nel mondo, afferma il direttore della Scarsità alimentare delle Nazioni Unite

David Beasley ha detto in un’intervista alla CNN Connetti il ​​mondo Con Becky Anderson andato in onda martedì – citando nello specifico i due uomini più ricchi del mondo, Jeff Bezos e Elon Musk.

«Sei miliardi di dollari per aiutare 42 milioni di persone moriranno letteralmente se non li raggiungiamo. Non è complicato», ha aggiunto.

Una «tempesta perfetta» di diverse crisi, come il cambiamento climatico e pandemia di covid-19Ciò significa che molti stati stanno «bussano alla porta della carestia», ha detto Beasley.
La metà della popolazione dell’Afghanistan – 22,8 milioni di persone – sta affrontando una grave crisi della fame, secondo a Rapporto sul Programma alimentare mondiale rilasciato lunedì. Il rapporto ha concluso che la disoccupazione dilagante e una crisi di liquidità significano che il paese è sull’orlo di una crisi umanitaria e che sono a rischio 3,2 milioni di bambini sotto i cinque anni.
un Una serie di nuovi report La scorsa settimana l’amministrazione Biden ha emesso un duro avvertimento: gli effetti del cambiamento climatico saranno diffusi e porranno problemi a tutti i governi.

Tra i rapporti, l’amministrazione spiega come il cambiamento climatico stia guidando la migrazione, la prima volta che il governo degli Stati Uniti ha riconosciuto formalmente il legame tra cambiamento climatico e migrazione. Il Programma Alimentare Mondiale ha messo in guardia da questo movimento incontrollato in passato, in particolare nella regione del «corridoio secco» dell’America Centrale.

Jeff Bezos'  Blue Origin vuole costruire una stazione spaziale turistica all'incirca delle dimensioni della Stazione Spaziale Internazionale

«Ad esempio, prendiamo gli Stati Uniti, la regione dell’America centrale, il Dry Corridor, il Guatemala, l’Honduras, El Salvador, il Nicaragua, solo in quella regione», ha detto Beasley martedì. «Diamo da mangiare a molte persone là fuori e il clima cambia semplicemente con uragani e inondazioni improvvise; è semplicemente devastante».

In Etiopia, il World Food Programme stima che 5,2 milioni di persone Urgente bisogno di aiuti alimentari nella regione del Tigray, dove si trova il primo ministro Abiy Ahmed ha condotto un grande attacco contro il Fronte di Liberazione Popolare del Tigray dallo scorso anno. Da allora migliaia di civili sono stati uccisiD, mentre più di due milioni di persone sono state sfollate.

Le organizzazioni umanitarie come il Programma alimentare mondiale hanno lottato per fornire rifornimenti ai bisognosi della zona, esacerbando la crisi.

READ  Biden regala a Johnson una bici di fabbricazione americana durante il suo primo viaggio all'estero

«Non so da dove prendano il cibo», ha detto Beasley in un’ampia intervista. «Siamo senza carburante, senza contanti, in termini di pagamento della nostra gente e siamo senza soldi e non possiamo far salire i nostri camion».