enero 28, 2022

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

I titoli tecnologici inciampano, estendendo le perdite della scorsa settimana

Lunedì le azioni tecnologiche sono scese mentre i rendimenti dei titoli di stato hanno continuato a salire, indicando che gli investitori si aspettano che la Federal Reserve si muova rapidamente nell’aumentare i tassi di interesse.

L’high-tech Nasdaq Composite è sceso del 2,6%. Indice registrato la scorsa settimana Il più grande calo percentuale in una settimana Da febbraio, con i rendimenti obbligazionari in aumento valutazioni tecniche punzonate. L’S&P 500 è sceso dell’1,9% negli scambi lunedì, mentre il Dow Jones Industrial Average è sceso dell’1,6%, o 578 punti.

produttore di chip

nvidiae

Uno dei titoli più performanti del 2021, in calo del 5%. Alfabeto dell’alfabeto di Google,

Una mela

e

Microsoft

Tutti sono in calo di oltre il 2%.

Le perdite tecnologiche sono arrivate quando il rendimento del titolo di riferimento del Tesoro a 10 anni – che si muove inversamente al suo prezzo – è salito all’1,798% lunedì dall’1,769% di venerdì. Il livello di chiusura di venerdì era Il più alto da gennaio 2020, prima che le rese diminuiscano all’inizio dell’epidemia.

L’aumento delle entrate all’inizio del 2022 ha fatto vacillare i titoli tecnologici. Vendendo obbligazioni e inviando rendimenti più elevati, gli investitori segnalano che credono che la Fed possa farlo Aumento dei tassi di interesse a breve termine a marzo Inizia a ridurre le sue partecipazioni in obbligazioni e altre attività poco dopo.

I tassi bassi hanno contribuito ad alimentare un’impennata dei titoli tecnologici lo scorso anno, rendendoli meno attraenti per gli investitori per la detenzione di obbligazioni e incoraggiandoli ad acquistare attività rischiose. Ma mentre la Fed si è rivolta alla lotta all’inflazione nelle ultime settimane, i titoli tecnologici hanno perso parte del loro splendore.

READ  Coca-Cola acquista il pieno controllo di Bodyarmor per 5,6 miliardi di dollari

I dati sull’inflazione USA di mercoledì saranno seguiti con interesse mentre gli investitori cercheranno di prevedere quando la Federal Reserve inizierà ad aumentare gli oneri finanziari. I prezzi mensili al consumo dovrebbero aumentare di oltre il 7% rispetto all’anno precedente, per la prima volta dal 1982.

Gli operatori alla Borsa di New York venerdì.


Foto:

Spencer Platt/Getty Images

La stagione degli utili delle principali società finanziarie statunitensi inizia alla fine di questa settimana, con JPMorgan Chase,

Gruppo cittadinoe

Wells Fargo e

Pietra nera

Visti i risultati della pratica per l’ultimo trimestre del 2021. Molti investitori hanno versato denaro in azioni bancarie, pensando di poter trarre profitto da tassi di interesse più elevati.

Tra questi c’è Hani Reda, un gestore di fondi multi-asset presso PineBridge Investments. Ha affermato che la società di investimento con sede a New York ha ridotto la sua proprietà di titoli tecnologici e titoli del Tesoro aumentando al contempo le sue disponibilità di liquidità e l’esposizione alle società finanziarie.

«Le azioni sono in calo e anche le obbligazioni sono in calo», ha affermato Raza. «Almeno per un po’, anche il contante è meglio che possedere asset rischiosi».

nei singoli titoli,

Take-Two interattivo. interattivo

è diminuito del 14% dopo Approvato dal produttore di videogiochi comprare

Zynga

In un affare del valore di 11 miliardi di dollari. Zynga è in rialzo di oltre il 40%.

Lululemon

È sceso del 5,8% dopo aver affermato che gli utili del quarto trimestre scivoleranno verso l’estremità inferiore delle aspettative.

Jim Stope

Uno dei preferiti dai commercianti al dettaglio, ha perso il 14% dopo essere balzato la scorsa settimana Il Wall Street Journal ha riportato, Hanno in programma di entrare nei mercati delle criptovalute e dei token immutabili.

Nelle materie prime, i prezzi del gas naturale negli Stati Uniti sono aumentati del 4,1% a $ 3,88 per milione di unità termiche britanniche. È probabile che il freddo nel Midwest e negli Stati Uniti orientali all’inizio di questa settimana aumenterà la domanda di carburante, secondo gli analisti di NatGas Weather.

L’anno scorso il dollaro USA ha visto il più grande aumento di valore dal 2015. Questo è positivo per molti consumatori statunitensi, ma potrebbe anche influenzare le azioni e l’economia statunitense. Lo spiega Dion Rabouin del WSJ. Didascalia immagine: Sebastian Vega/The Wall Street Journal

I mercati azionari all’estero sono stati contrastanti. L’indice Stoxx Europe 600 è sceso dell’1,4%, trascinato al ribasso dai titoli immobiliari e tecnologici.

In Asia, l’indice Shanghai Composite è salito dello 0,4% e l’indice Hang Seng di Hong Kong è salito dell’1,1%. I mercati giapponesi sono stati chiusi per un giorno festivo.

Mark Andersen, responsabile dell’asset allocation presso il principale ufficio di investimento di UBS Global Wealth Management, ha affermato di preferire i titoli europei, giapponesi, energetici e finanziari.

«La Fed vuole chiaramente inasprire le condizioni finanziarie e il modo per farlo è ovviamente aumentare i tassi di interesse», ha affermato.

Scrivi a Joe Wallace all’indirizzo [email protected]

Copyright © 2022 Dow Jones & Company, Inc. tutti i diritti sono salvi. 87990cbe856818d5eddac44c7b1cdeb8