septiembre 17, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

I soccorritori prelevano 394 migranti da un’imbarcazione pericolosamente sovraffollata al largo della Tunisia

A bordo di Sea-Watch 3, Mediterraneo, 1 agosto – Due navi di soccorso umanitario hanno trascinato 394 migranti da un’imbarcazione di legno pericolosamente sovraffollata nel Mediterraneo domenica notte in un’operazione durata circa sei ore, ha detto un testimone di Reuters.

Le navi delle ONG tedesca e francese Sea-Watch 3 e Ocean Viking hanno soccorso i migranti nelle acque tunisine a 68 chilometri (42 miglia) al largo della costa nordafricana vicino a installazioni petrolifere e altre navi.

Sea-Watch 3, che ha preso il comando dell’operazione, ha catturato 141 sopravvissuti mentre l’Ocean Viking ha rilevato il resto. Lo yacht Nader, della ONG tedesca ResQ Ship, ha poi fornito supporto.

Non è chiaro se ci siano morti o feriti tra i migranti sulla barca di legno, che era piena di migranti sul ponte e all’interno dello scafo.

Un RHIB (gommone rigido pelato) della nave di salvataggio per migranti della ONG francese SOS Mediterranee si avvicina a una barca di legno piena di migranti, durante un’operazione di salvataggio congiunta con la nave di salvataggio per migranti della ONG tedesca Sea-Watch 3, in acque internazionali al largo della costa di Tunisia, nel Mediterraneo occidentale, 1 agosto 2021. REUTERS/Darren Zmmit Lobby

Un testimone della Reuters ha detto che la barca stava attingendo acqua e il motore non funzionava.

Le partenze di imbarcazioni di migranti dalla Libia e dalla Tunisia verso l’Italia e altre parti d’Europa sono aumentate negli ultimi mesi con il miglioramento delle condizioni meteorologiche.

Secondo l’Organizzazione internazionale per le migrazioni delle Nazioni Unite, quest’anno nel Mediterraneo sono morte più di 1.100 persone in fuga da conflitti e povertà in Africa e in Medio Oriente.

READ  Mio fratello dice che la morte del leader antivaccini poteva essere evitata

Un testimone di Reuters ha detto che molti dei migranti nell’ultima operazione di salvataggio sono stati visti saltare dalla barca e cercare di nuotare fino a Sea-Watch 3.

La maggior parte degli immigrati proveniva da Marocco, Bangladesh, Egitto e Siria.

(Copertina) Darren Zammit Lube, Scritto da Stephen Geox, Montaggio di Mark Heinrich

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.