octubre 26, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

I Rolling Stones aprono il tour negli Stati Uniti, tributo al batterista Charlie Watts

Ns. Lewis – I Rolling Stones sono di nuovo in tournée, questa volta senza battere il cuore, o almeno controbattere.

I leggendari rocker hanno lanciato il loro tour “No Filter” ritardato dalla pandemia domenica al Dome all’America’s Center di St. Louis senza un batterista in quasi sei decenni. Era chiaro fin dall’inizio quanto ai membri della band – e ai fan – fosse mancato Charlie Watts, morto il mese scorso all’età di 80 anni. Fatta eccezione per uno spettacolo speciale in Massachusetts la scorsa settimana, è stato il loro primo concerto a St. Louis dai tempi di Watts. la morte.

Lo spettacolo si è aperto con un palcoscenico vuoto e solo tamburi, con le immagini di Watts che lampeggiavano sulla scheda video. Dopo la seconda canzone, Mick Jagger, Keith Richards e Ronnie Wood sono saliti sul palco “E’ solo rock ‘n’ roll (ma lo adoro)”. Jagger e Richards si sono tenuti per mano e hanno ringraziato i fan per l’effusione di sostegno e amore per Watts. Jagger ha ammesso che vedere le foto di Watts è stato commovente.

“Questa è la prima corsa che abbiamo mai fatto senza di lui”, ha detto Jagger. “Ci mancherà molto Charlie, sia dentro che fuori dal palco.”

Poi la band ha dedicato “Tumbling Dice” a Watts.

Un video in onore di Charlie Watts viene riprodotto prima che i Rolling Stones si esibiscano durante il tour “No Filter”.
Amy Harris / Invision / AP

Il tour era programmato per il 2020 prima che il coronavirus chiudesse effettivamente l’industria dei tour. I segni della pandemia erano ovunque nello show nel Missouri, uno stato duramente colpito dalla variante delta del virus.

Decine di migliaia di fan indossavano maschere come richiesto dal protocollo antivirus di St. Louis. Le pietre stesse sono apparse in un annuncio di servizio pubblico che invitava chiunque mostrasse sintomi a rimanere a casa. Nella cupola è stato stabilito un sito di impollinazione, con piani per siti simili in ogni tappa turistica.

READ  La scelta del "vecchio" di Doctor Strange è stata un errore: studio - scadenza

La festa stessa ha caratterizzato lo stesso ritmo di guida incarnato da Watts, grazie al suo sostituto, Steve Jordan. Il batterista potrebbe essere nuovo per i fan, ma non è nuovo per gli Stones: Jordan si è esibito per anni con il progetto parallelo di Richards, X-Pensive Winos, insieme a molti altri gruppi innovativi.

I fan sfegatati, tuttavia, non potevano fare a meno di sentire la mancanza di Watts, ampiamente considerato uno dei più grandi batteristi del rock, anche se il suo vero amore era il jazz. Si unì a Jagger e Richards nei Rolling Stones nel 1963. Wood si unì nel 1975.

Per Laura Jezewski, 62 anni, di Omaha, Nebraska, vedere pietre senza Watts è stato agrodolce.

“È davvero triste”, ha detto. “È la prima pietra antica che è morta.”

Lo spettacolo ha caratterizzato una lunga serie di canzoni di successo per la band. Jagger sembrava a malapena un uomo di 78 anni, che vagava per il palco come un mezzo uomo – o un terzo della sua età; Vortice di moto costante. La sua voce e il lavoro alla chitarra di Wood e Richards suonavano bene come sempre.

Dopo St. Louis, il tour includerà tappe a Charlotte, North Carolina; Pittsburgh. Nashville, Tennessee; Minneapolis, Minnesota; Tampa, Florida; Dallas. Atlanta. Detroit. La band si è conclusa ad Austin, in Texas, il 20 novembre. La band ha anche aggiunto nuove date a Los Angeles il 14 ottobre e il 17 ottobre e un concerto a Las Vegas il 6 novembre.

Mick Jagger si esibisce sul palco con i Rolling Stones a St. Louis.
Mick Jagger si esibisce sul palco con i Rolling Stones a St. Louis.
Amy Harris / Invision / AP

Jezewski e suo marito, Brad di 60 anni, hanno portato la loro figlia di 30 anni Sarah a St. Louis per il concerto. Era la prima occasione per Sarah di vedere i Rolling Stones. Suo padre e suo padre li hanno visti in vari posti: Ames, Iowa; Boulder, Colorado; Denver. Anche Wichita, Kansas – Risale agli anni ’70.

READ  La WWE lancia Bray Wyatt

Con i membri sopravvissuti della band che avevano superato i 70 anni, i Jezewski non volevano perdere questa opportunità.

“Se è l’ultima volta, eccoci qui”, ha detto Brad Jezewski. “E se c’è un altro round, ci saremo anche noi.”