agosto 15, 2022

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

I palestinesi votano alle elezioni locali tra la rabbia crescente contro Abbas

RAMALLAH, Cisgiordania (Reuters) – Sabato i palestinesi hanno tenuto le elezioni municipali nella Cisgiordania occupata, in un raro esercizio democratico e tra la crescente rabbia nei confronti del presidente Mahmoud Abbas dopo aver annullato le elezioni legislative e presidenziali previste all’inizio di quest’anno.

Più di 400.000 palestinesi potevano votare per i loro rappresentanti in 154 consigli di villaggio in Cisgiordania, dove l’Autorità Palestinese guidata da Abbas gode di un’autonomia limitata. Le elezioni comunali si tengono di norma ogni quattro o cinque anni.

Le elezioni comunali a Gaza, boicottate dal movimento di Hamas a guida islamista, non si sono svolte in mezzo a una discussione con la fazione di Fatah di Abbas. Il presidente 86enne ha rinviato il voto municipale nelle principali città della Cisgiordania, come Ramallah, che avrebbe potuto essere visto come un referendum sul governo di Abbas.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato gratuito a reuters.com

«Queste elezioni non possono sostituire le elezioni legislative», ha detto Ahmed Issa, 23 anni, fuori da un seggio elettorale nel villaggio di Bir Nabala, in Cisgiordania, aggiungendo che il voto legislativo potrebbe fornire «un orizzonte per i giovani» e portare a riforme .

Nel villaggio di Beit Kahil, uomini e donne si sono messi in fila davanti a un seggio elettorale, alcuni indossando maschere per prevenire il COVID-19. Una volta dentro, hanno messo le schede elettorali in buste e le hanno gettate nelle urne, immergendo le dita nell’inchiostro mentre uscivano in una mossa per impedire alle persone di votare due volte.

Il presidente palestinese Mahmoud Abbas partecipa a un incontro con il presidente russo Vladimir Putin a Sochi, Russia, 23 novembre 2021. Sputnik/Evgeny Pyatov/Cremlino via Reuters

Abbas, il cui sostegno è diminuito nei sondaggi di opinione, ha suscitato indignazione ad aprile quando era annullato Elezioni legislative e presidenziali previste per l’estate, citando le restrizioni israeliane al voto palestinese a Gerusalemme est.

READ  Il medico sudafricano afferma che i sintomi mutevoli di Omicron sono "insoliti ma lievi"

Ha accusato gli oppositori di Abbas, tra cui Hamas, di aver usato la disputa sul voto a Gerusalemme come pretesto per annullare le elezioni che i sondaggi hanno mostrato che lui e il suo partito avrebbero perso contro il gruppo islamista. Abbas, che governa per decreto da più di un decennio, lo nega.

Un portavoce di Hamas, che ha boicottato le precedenti elezioni comunali nel 2012 e nel 2017, ha affermato che il movimento «rifiuta di partecipare alle elezioni parziali destinate a Fatah e tenute dall’Autorità palestinese», invitando Abbas a riprogrammare le elezioni estive annullate.

Hamas ha goduto di un’impennata di popolarità in Cisgiordania e Gerusalemme Est da quando ha combattuto una guerra di 11 giorni con Israele a maggio. Il gruppo ha vinto le elezioni del consiglio studentesco di quest’anno in diverse importanti università della Cisgiordania, un’importante misura di sostegno.

I palestinesi cercano uno stato in Cisgiordania, Gaza e Gerusalemme Est, territori catturati da Israele nella guerra in Medio Oriente del 1967. Israele ha annesso Gerusalemme Est con una mossa non riconosciuta a livello internazionale, e i colloqui di pace tra i due sono falliti nel 2014.

Hamas ha vinto le ultime elezioni legislative palestinesi nel 2006. Questa vittoria ha aperto la strada a una divisione politica. Hamas ha preso il controllo di Gaza dopo aver combattuto una breve guerra civile con Fatah nel 2007 e da allora ha governato l’enclave costiera.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato gratuito a reuters.com

Report aggiuntivo di Nidal Al-Mughrabi a Gaza. Montaggio di Francis Kerry e Edmund Blair

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.