junio 29, 2022

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

I Paesi Bassi sollevano i cordoli più difficili del Covid con Danimarca e Francia che seguiranno | Coronavirus

Il Olanda ha revocato i suoi più severi controlli Covid, Danimarca è rimuovere tutte le restrizioni entro giorni e Francia comincerà ad allentare i cordoli la prossima settimana, poiché molti – ma non tutti – i paesi dell’UE scelgono di riaprire nonostante i numeri record di infezioni.

Le mosse arrivano quando i dati mostrano che i ricoveri in ospedale e in terapia intensiva non stanno aumentando in linea con i casi, e dopo che l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha suggerito che la variante Omicron – che gli studi dimostrano essere più contagiosa ma di solito meno grave per le persone vaccinate – potrebbe segnalare un nuovo, più fase gestibile della pandemia.

Bar, ristoranti e musei olandesi sono stati autorizzati mercoledì dopo che il primo ministro, Mark Rutte, ha affermato che il governo stava «cercando consapevolmente la riapertura dei limiti di ciò che è possibile» poiché il numero di casi ha continuato a raggiungere nuovi massimi giornalieri.

I ricoveri e i decessi in terapia intensiva, tuttavia, sono in calo Olanda, e il ministro della Salute, Ernst Kuipers, ha affermato che la decisione di prolungare le misure restrittive avrebbe rischiato di «danneggiare la nostra salute e la nostra società».

Caffè, bar e ristoranti chiusi da metà dicembre possono ora riaprire con capienza ridotta e fino alle 22:00 purché i clienti abbiano un pass Covid, con anche cinema, teatri, musei ed eventi sportivi autorizzati a riaccogliere il pubblico.

Il danese Il governo, che due settimane fa ha consentito la riapertura di cinema e locali di musica dopo la chiusura di un mese, mercoledì ha anche annunciato l’intenzione di eliminare i restanti controlli nazionali sul coronavirus dal 1° febbraio. La mossa – che deve essere approvata dal parlamento – consentirà la riapertura dei locali notturni, dei ristoranti di servire alcolici dopo le 22 e dei negozi di revocare i limiti al numero di clienti. Gli abbonamenti vaccinali non saranno più necessari e i pendolari potranno viaggiare senza indossare le mascherine.

READ  Últimas noticias sobre Rusia y la guerra en Ucrania

Come i Paesi Bassi, la Danimarca ha stabilito record di infezioni giornaliere recenti successive. Ma mentre i ricoveri legati al coronavirus sono aumentati, le autorità sanitarie affermano che il 30%-40% dei pazienti con un test positivo è in ospedale per motivi diversi dal Covid.

«C’è stato un disaccoppiamento nella tendenza all’inizio dell’epidemia, tra l’aumento dell’infezione e l’aumento dei ricoveri per Covid», ha affermato il gruppo consultivo di esperti del governo. Il numero dei pazienti Covid in terapia intensiva si è quasi dimezzato da inizio gennaio.

Belgio la scorsa settimana ha annunciato un leggero allentamento delle sue restrizioni da venerdì nonostante le infezioni record, con Bar e ristoranti possono rimanere aperti fino a mezzanotte e riaprire le attività al chiuso come aree giochi e piste da bowling.

L’attuale ondata di Omicron nel paese non dovrebbe raggiungere il picco per due settimane, ma i ricoveri ospedalieri stanno aumentando a un ritmo molto più lento rispetto alle infezioni e il numero di pazienti in terapia intensiva è in calo. «La situazione è gestibile», ha detto il virologo Steven Van Gucht.

Francia martedì ha riportato un nuovo record giornaliero di 501.635 nuovi casi ma, ancora una volta, mentre i ricoveri ospedalieri sono aumentati, solo circa la metà dei pazienti è in terapia intensiva rispetto alle ondate precedenti e il numero è in calo dal 12 gennaio.

Il ministro della Salute, Olivier Véran, ha affermato che il picco dell’attuale ondata di coronavirus dovrebbe essere raggiunto entro i prossimi giorni, mentre il primo ministro, Jean Castex, la scorsa settimana ha annunciato un calendario per la revoca delle restrizioni dal 2 febbraio.

READ  La scoperta dei telefoni di nove attivisti del Bahrein hackerati con lo spyware NSO | i due mari

Castex ha affermato che il pass per il vaccino della Francia, richiesto da lunedì per entrare in ristoranti, cinema e altri luoghi pubblici, consentirebbe di revocare i limiti di capacità del pubblico per sale da concerto, sport e altri eventi, con il lavoro da casa non più obbligatorio per molti dipendenti e mascherine non necessario all’esterno.

Alcuni paesi, tuttavia, non sono ancora pronti ad allentare le restrizioni. SveziaIl ministro della Salute, Lena Hallengren, mercoledì ha esteso i limiti alla pandemia di altre due settimane a causa di «un livello estremamente elevato di diffusione», il che significa che bar e ristoranti devono continuare a chiudere alle 23:00.

In Germania, che mercoledì ha riportato un nuovo record di 24 ore di 164.000 contagi, i parlamentari si stanno preparando a discutere proposte da richiedere o incoraggiare fortemente. Circa il 74% della popolazione ha ricevuto almeno una dose, meno che in Francia, Italia o Spagna, ma il governo è diviso su un possibile mandato vaccinale. Le opzioni includono la richiesta di vaccinare tutti i residenti adulti contro Covid, solo quelli sopra i 50 anni, o semplicemente di imporre la consulenza per le persone non vaccinate.

Il direttore dell’OMS per l’Europa, Hans Kluge, ha affermato domenica che era «plausibile» che la regione si stesse «muovendo verso una sorta di fine partita da pandemia» e che Omicron avrebbe potuto infettare il 60% degli abitanti del continente entro marzo.

Una volta superata l’attuale ondata, l’immunità attraverso l’infezione o la vaccinazione dovrebbe durare «alcune settimane e mesi», ha detto Kluge all’Agence-France Presse, aggiungendo che il Covid potrebbe tornare alla fine dell’anno, ma non necessariamente come pandemia.

READ  Il trailer di Singapore del 2013 fa parte del trend di TikTok

Ha avvertito, tuttavia, che era ancora troppo presto per considerare il Covid endemico. “Si parla molto di endemico, ma endemico significa che è possibile prevedere cosa accadrà. Questo virus ci ha sorpreso più di una volta», ha affermato, aggiungendo che potrebbero ancora emergere altre varianti.