enero 28, 2022

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

I casi domestici di COVID-19 in Cina tendono ad aumentare man mano che il blocco di Xian continua

  • La Cina ha riportato 162 casi di sintomi locali, rispetto a 158 giorni prima
  • A Xian 150 casi di sintomi locali di domenica rispetto ai 155 di sabato
  • Xian inizia un nuovo ciclo di test in tutta la città lunedì

PECHINO (Reuters) – La città cinese di Xi’an è rimasta bloccata per un quinto giorno lunedì, poiché le autorità hanno segnalato domenica 150 nuovi casi locali di coronavirus, in leggero calo rispetto al giorno prima.

I numeri dei casi a Xi’an, che ospitano 13 milioni di persone, sono ancora minuscoli rispetto a molti raduni all’estero, ma le autorità hanno imposto rigide restrizioni ai viaggi all’interno della città e l’hanno lasciata sotto il comando di Pechino per contenere immediatamente l’epidemia.

Le autorità non hanno annunciato alcuna infezione causata dalla variante Omicron a Xian, dove sono stati confermati 635 casi di coronavirus dal 9 al 26 dicembre. Ci sono stati 150 casi locali apparsi domenica rispetto ai 155 casi del giorno prima e hanno rappresentato la maggior parte delle 162 nuove infezioni locali in Cina.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato gratuito a Reuters.com

La Cina ha riferito che domenica sono stati trasmessi localmente un totale di 158 casi asintomatici.

A livello nazionale, la Cina ha rilevato poche infezioni da omicron tra i viaggiatori internazionali e nel sud della Cina.

Il nuovo numero di casi di domenica rappresenta il numero più alto a livello nazionale di infezioni locali asintomatiche da quando il bollettino quotidiano fornito dalla National Health Commission ha iniziato a classificare separatamente i portatori asintomatici dalla fine di marzo 2020.

A Xian, i residenti non possono lasciare la città senza l’approvazione dei loro datori di lavoro o delle autorità locali.

READ  Il capo della carità del principe Carlo si dimette in mezzo allo scandalo dei donatori

Dal 23 dicembre, alle famiglie è stato permesso di inviare una sola persona ogni due giorni ad acquistare i beni di prima necessità. Gli altri membri della famiglia non possono lasciare la casa a meno che non abbiano lavori essenziali o questioni urgenti di cui occuparsi, con il consenso dei loro datori di lavoro o comunità.

Lunedì, le autorità di Xi’an hanno esortato i residenti a rimanere in casa tranne che per raccogliere i loro campioni in un nuovo ciclo di test in tutta la città.

Xian ha anche lanciato una campagna di disinfezione in tutta la città, in cui i lavoratori hanno spruzzato soluzioni per uccidere i patogeni su strade ed edifici e hanno consigliato ai residenti di non toccare le piante o i tetti degli edifici.

La disinfezione di massa dell’aria e delle superfici esterne sembrava non necessaria, dato il basso rischio che le persone contraggono il COVID-19 dalle superfici esterne o dall’aria con pochissime persone all’esterno, ha affermato Dongyan Jin, virologo dell’Università di Hong Kong.

«Questo è il rilascio di zanzare con i cannoni», ha detto Jane, anche se crede che la disinfezione delle superfici interne, specialmente nei luoghi in cui visitano le persone infette, sia essenziale.

Le città di Xianyang e Weinan, come Xi’an nella provincia dello Shaanxi, hanno segnalato un caso asintomatico localizzato ciascuna domenica. Infezioni locali sono state riscontrate anche nella regione del Guangxi e nelle province di Zhejiang, Guangdong e Sichuan.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato gratuito a Reuters.com

Segnalazioni aggiuntive di Roxanne Liu e Gabriel Crossley; Montaggio di Himani Sarkar, Kenneth Maxwell e Raju Gopalakrishnan

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

READ  La diplomazia cinese sui vaccini vacilla nel sud-est asiatico