agosto 6, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Gravi inondazioni uccidono almeno 12 persone nella Cina centrale

Le gravi inondazioni nella Cina centrale hanno ucciso almeno 12 persone, comprese alcune intrappolate in una metropolitana a Zhengzhou, la capitale della provincia di Henan. Secondo i resoconti dei media statali, più di 100.000 persone sono state evacuate.

La pioggia torrenziale iniziata domenica e proseguita fino a mercoledì è stata la più pesante mai registrata a Zhengzhou, secondo quanto riportato dalla rete televisiva di stato cinese CCTV. Ad un certo punto, in un’ora sono caduti quasi otto pollici di pioggia a Zhengzhou, una città di cinque milioni di persone lungo il Fiume Giallo.

Un video pubblicato da The Paper, un’agenzia di stampa governativa, mostrava persone bloccate in un vagone della metropolitana con l’acqua che scorreva lungo il petto. Nel tunnel fuori dalla finestra l’acqua continuava a scorrere. Altre foto mostravano diversi corpi senza vita su una piattaforma della metropolitana. Non è stato subito chiaro quante persone siano rimaste intrappolate nella metropolitana della città, che ha sette linee e 148 stazioni.

La CCTV ha riferito che la forte pioggia ha allagato strade e ferrovie e interrotto le operazioni dell’aeroporto. Almeno un ospedale, il primo ospedale affiliato dell’Università di Zhengzhou, è stato segnalato con acque alluvionali.

I video che circolano online mostrano le auto spazzate via in acque fangose ​​e contrastanti. In uno, una donna ha gridato che un uomo e una donna erano stati travolti dal torrente.

Inondazioni sono state segnalate anche in diverse città vicino a Zhengzhou. A Junji, almeno 20.000 persone sono state sfollate a causa delle inondazioni che hanno inondato dozzine di case e spazzato via le strade.

L’agenzia di stampa Xinhua ha riferito che 16 serbatoi di grandi e medie dimensioni nelle aree allagate sono stati riempiti oltre il “livello di allerta”.

READ  La lotta COVID potrebbe tornare al punto di partenza: gli esperti lanciano l'allarme sui vaccini

Il bilancio complessivo delle inondazioni di questa settimana a Zhengzhou e dintorni – in vite umane e danni economici – sembra destinato ad aumentare quando i funzionari saranno in grado di fornire una valutazione più accurata.

Le inondazioni sono considerate di routine in Cina, ma sembrano diventare più gravi, cosa che i ricercatori attribuiscono al cambiamento climatico.

Cina La scorsa estate ho dovuto affrontare settimane di gravi inondazioni Lungo il fiume Yangtze che ha ucciso centinaia di persone e sfollato altri milioni. La pioggia all’epoca riempì la diga delle Tre Gole al suo livello più alto da quando è stata aperta nel 2003.

In tempi di calamità, i media statali del paese spesso si concentrano sugli sforzi dei soccorritori, compresi i militari, minimizzando le cause ei danni dei disastri.

Professore di giornalismo, Zhan Jiang, Propagazione Una nota su Weibo, la piattaforma di social media, lamenta che le stazioni TV nella provincia di Henan hanno continuato a trasmettere il loro programma regolare – quello che ha definito un “dramma anti-giapponese” – invece di fornire informazioni sulla sicurezza pubblica.

Claire Fu, Li Yu, Liu Yi e Cao Li hanno contribuito alla ricerca.