octubre 22, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Google dice che sta abbandonando i componenti di Material Design su iOS a favore dell’UIKit di Apple

Google sta eliminando gradualmente l’uso dei componenti dell’interfaccia utente di Material Design per le sue app iOS a favore di un maggiore affidamento sull’UIKit di Apple. La società afferma che il risultato del passaggio dovrebbe comportare uno sforzo minore per il suo team di sviluppo iOS, ma, cosa più importante, probabilmente il cambiamento significherà che le app di Google per iOS assomiglieranno meno agli hacker sui dispositivi Apple. Invece di rispettare le convenzioni dell’interfaccia utente di Android, dovrebbero apparire e sentirsi come se appartenessero a iOS.

il cambiamento era Pubblicizza su Twitter Scritto da Jeff Verquin, Design Architect presso Google Design su piattaforme Apple. Consiglierei di leggere l’intero thread se sei interessato, ma Verkoeyen afferma che il suo team “ha passato le librerie di componenti di materiali open source per iOS in modalità di manutenzione” all’inizio di quest’anno. Material Design è l’insieme di convenzioni di interior design di Google, che è Introdotto nel 2014 Per standardizzare l’aspetto delle sue app e dei suoi servizi su dispositivi mobili, Chrome OS e Web.

Verkoeyen ha affermato che Google ha sviluppato i propri componenti di Material Design per iOS, ma nel tempo ha scoperto che questi “si stavano lentamente allontanando sempre di più dai fondamenti della piattaforma Apple perché anche questi fondamenti si stavano evolvendo anno dopo anno”. Invece di lavorare da solo colmando queste lacune, Verkoeyen afferma che Google ha deciso di utilizzare l’UIKit di Apple per le sue app iOS. Nota che così facendo “risulterà in integrazioni più strette con il sistema operativo di quanto possiamo ragionevolmente ottenere tramite soluzioni personalizzate”.

READ  Metroid Dread anticipa il miglioramento delle vendite dei precedenti giochi della serie

La formulazione di Vercoin è un po’ inclinata qui, ma molto lo è Traduzione Il thread – incluso un riferimento a “integrazioni più strette” – significa che, in futuro, le app iOS di Google seguiranno più regole di progettazione del sistema operativo mobile di Apple. Ciò potrebbe significare utilizzare meno pulsanti personalizzati che sembrano appartenere ad Android, ad esempio.

Come Jason Snell, giornalista di lunga data di Apple sospesoQuesta è una buona notizia. È utile per gli sviluppatori di Google, che non devono più creare questo codice personalizzato. Soprattutto, è utile per le persone che utilizzano le app di Google su iOS, perché con un po’ di fortuna si aggiorneranno più velocemente e funzioneranno meglio. E sembreranno delle vere app iOS, non degli invasori di altre piattaforme”.

La prova dell’esistenza della caramella sta nel mangiare, tuttavia, e fino a quando Google non inizierà effettivamente ad aggiornare le sue app iOS nei prossimi anni, non sapremo davvero come intende sposare i due approcci di progettazione. Speriamo che faccia la cosa giusta e renda le cose più facili per gli utenti. Vedremo.