enero 24, 2022

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Gli Stati Uniti impongono sanzioni radicali sui diritti umani in Cina, Myanmar e Corea del Nord

Le bandiere degli Stati Uniti e della Cina sventolano da un lampione a Chinatown a Boston, Massachusetts, Stati Uniti, 1 novembre 2021. REUTERS/Brian Snyder

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato gratuito a reuters.com

  • Gli Stati Uniti prendono di mira persone ed entità legate a Cina, Myanmar, Corea del Nord e Bangladesh per violazioni dei diritti umani
  • Sanzioni al Myanmar in coordinamento con Gran Bretagna e Canada
  • Le azioni arrivano durante la Giornata dei diritti umani e con il Vertice di Biden per la democrazia finito
  • La società cinese di intelligenza artificiale SenseTime è stata inserita nella lista nera

WASHINGTON (Reuters) – Gli Stati Uniti venerdì hanno imposto sanzioni ad ampio raggio sui diritti umani contro dozzine di persone ed entità legate a Cina, Myanmar, Corea del Nord e Bangladesh, aggiungendo la società cinese di intelligenza artificiale SenseTime Group a una lista nera di investimenti.

Canada e Regno Unito si sono uniti agli Stati Uniti nell’imporre sanzioni relative alle violazioni dei diritti umani in BirmaniaMentre Washington ha anche imposto le sue prime nuove sanzioni su Corea del nord Sotto l’amministrazione del presidente Joe Biden, le entità militari del Myanmar sono state prese di mira, tra le altre, in occasione della Giornata dei diritti umani.

«Le nostre azioni di oggi, in particolare quelle in collaborazione con il Regno Unito e il Canada, inviano un messaggio che le democrazie di tutto il mondo agiranno contro coloro che abusano del potere statale per infliggere sofferenza e oppressione», ha affermato in una nota il vice segretario al Tesoro Wali Adeemo. affermazione.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato gratuito a reuters.com

L’ambasciata cinese a Washington ha condannato la mossa degli Stati Uniti, descrivendola come una «grave interferenza negli affari interni della Cina» e «una flagrante violazione delle norme fondamentali che regolano le relazioni internazionali».

READ  Il Primo Ministro afferma che gli incendi in Grecia sono un grave disastro ambientale

Causerebbe «gravi danni alle relazioni sino-americane», ha detto il portavoce dell’ambasciata Liu Bingyu, esortando Washington ad annullare la decisione.

La missione nordcoreana presso le Nazioni Unite e le ambasciate di Myanmar e Bangladesh a Washington non hanno risposto immediatamente alle richieste di commento.

Queste misure sono le ultime di una serie di sanzioni che sono state programmate in concomitanza con le ipotetiche misure di due giorni di Biden vertice For Democracy, dove ha annunciato iniziative per promuovere la democrazia nel mondo e ha sostenuto la legislazione a favore della democrazia negli Stati Uniti.

Biden ha affermato venerdì che gli impegni assunti da alcuni degli oltre 100 leader mondiali al vertice porranno fine al crescente autoritarismo in tutto il mondo, combatteranno la corruzione e promuoveranno i diritti umani.

«Questo aiuterà a piantare un terreno fertile per la crescita della democrazia in tutto il mondo», ha detto nel suo discorso di chiusura al vertice.

Il Tesoro venerdì ha aggiunto la società cinese di intelligenza artificiale SenseTime alla sua lista di «aziende del complesso industriale militare cinese», accusandola di sviluppare software di riconoscimento facciale in grado di identificare l’etnia di un bersaglio, con particolare attenzione all’identificazione dell’etnia uigura.

Di conseguenza, la società cadrà sotto divieto di investimento per gli investitori americani. SenseTime sta per vendere 1,5 miliardi di azioni in un’offerta pubblica iniziale (IPO). Dopo la notizia delle restrizioni del Tesoro all’inizio di questa settimana, la società ha iniziato a discutere il destino della prevista offerta di 767 milioni di dollari con la Borsa di Hong Kong, hanno detto due persone con conoscenza diretta della questione.

READ  Le forze del Tigray annunciano il loro ritiro dalla regione del Tigray in Etiopia | Notizie di conflitto

SenseTime ha dichiarato sabato in una dichiarazione di «si oppone fermamente alla nomina e alle accuse mosse al riguardo» e ha descritto le accuse come «infondate».

«Abbiamo rispettato le leggi e i regolamenti applicabili relativi alla nostra attività in tutti gli aspetti sostanziali nelle giurisdizioni in cui operiamo», ha affermato la società.

Esperti delle Nazioni Unite e gruppi per i diritti umani stimano che più di un milione di persone, per la maggior parte uiguri e membri di altre minoranze musulmane, siano state detenute negli ultimi anni in un vasto sistema di campi nella regione occidentale cinese dello Xinjiang.

La Cina nega gli abusi nello Xinjiang, ma il governo degli Stati Uniti e diversi gruppi per i diritti umani affermano che Pechino sta compiendo un genocidio lì.

Myanmar, Corea del Nord

Il Tesoro ha affermato che sta imponendo sanzioni a due entità militari in Myanmar e a un’organizzazione che fornisce riserve ai militari. La Direzione delle industrie della difesa, una delle entità prese di mira, produce armi per l’esercito e la polizia che sono state utilizzate in una brutale repressione contro gli oppositori del colpo di stato militare del 1 febbraio.

Il Tesoro ha preso di mira anche quattro ministri provinciali, tra cui Myo Soe Win, a capo dell’amministrazione del Consiglio militare del distretto di Bago, dove il Tesoro ha affermato che almeno 82 persone sono state uccise. stati uccisi In un giorno di aprile.

Il Canada ha imposto sanzioni a quattro entità del governo militare del Myanmar, mentre il Regno Unito ha imposto nuove sanzioni ai militari.

Il 1 febbraio il Myanmar è entrato in crisi quando i militari hanno estromesso Aung San Suu Kyi e il suo governo, scatenando proteste quotidiane in paesi e città e combattimenti nelle zone di confine tra l’esercito e le minoranze etniche ribelli.

READ  Testimone dell'accusa nel processo Netanyahu ucciso in un incidente aereo in Grecia

Secondo il gruppo di monitoraggio dell’Associazione per l’assistenza ai prigionieri politici (AAPP), le forze del consiglio militare che cercano di reprimere il dissenso hanno ucciso più di 1.300 persone.

Il gruppo della campagna Global Witness ha affermato che le misure non sono riuscite a colpire l’industria del gas naturale del Myanmar, una delle principali fonti di valuta estera per la giunta, e «è improbabile che abbiano un impatto materiale sui profitti della giunta».

Il Tesoro ha anche inserito nella lista nera l’ufficio del procuratore centrale della Corea del Nord, insieme all’ex ministro della sicurezza sociale e recentemente nominato ministro delle forze armate popolari Ri Yong Gil. Ha anche preso di mira un’università russa per facilitare l’esportazione di manodopera dalla Corea del Nord.

La Corea del Nord ha cercato a lungo la revoca delle sanzioni statunitensi e internazionali sui suoi programmi di armamenti e ha denunciato le critiche degli Stati Uniti alla sua posizione sui diritti umani come prova di una politica ostile nei suoi confronti.

L’amministrazione Biden ha ripetutamente invitato la Corea del Nord a impegnarsi in un dialogo sui suoi programmi nucleari e missilistici, ma senza successo.

Venerdì, il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha anche vietato a 12 persone di viaggiare negli Stati Uniti, compresi funzionari in Cina, Bielorussia e Sri Lanka.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato gratuito a reuters.com

Report aggiuntivi di Daphne Psalidakis, Simon Lewis, David Bronstrom, Matt Spitalnick, Alexandra Alper, Tim Ahmann e David Longren; Montaggio di Chris Sanders, Alistair Bell e Jonathan Otis

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.