noviembre 27, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

g20: l’Italia lancia la G20 Innovation League per promuovere le startup per un futuro sostenibile

L’attuale presidenza italiana del G20 ha lanciato la G20 Innovation League, una nuova e unica iniziativa progettata per portare avanti progetti innovativi che aiuteranno a costruire un futuro sostenibile. L’iniziativa riunisce le start-up più affidabili con aziende e fondi di investimento dei paesi del G20 in modo che possano collaborare e sviluppare piani aziendali sostenibili.

L’evento, tenutosi a Sorrento, in Italia, e sostenuto dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, dal Ministero dell’Innovazione Tecnologica e della Trasformazione Digitale e dal Ministero dello Sviluppo Economico, è stato inaugurato dal Ministro degli Esteri italiano Luigi de Mayo. Ha sottolineato l’importanza della cooperazione internazionale per affrontare le sfide attuali e ripensare il futuro in modo innovativo. L’Italia ospiterà il vertice del G20 il 30-31 ottobre.

Il movimento ha ricevuto una forte attenzione sulla scia dell’epidemia di COVID-19 e delle sfide globali che pone. Un rapporto della G20 Innovation League afferma: «Il contributo di aziende e organizzazioni non è sufficiente per creare un futuro sostenibile. Le nuove idee di start-up e i progetti imprenditoriali sono di fondamentale importanza. [including clean technology, healthcare and smart cities]. »

«La nuova sfida è incoraggiare nuovi investimenti internazionali e rafforzare le collaborazioni tra attori pubblici e privati ​​per l’innovazione. Per questo è importante integrare le startup con potenziali investitori e organizzare incontri B2B con investitori di rischio e aziende internazionali.

Le startup hanno partecipato a cinque sfide per presentare i propri piani e proporre soluzioni tecniche sostenibili. Nella prima fase del concorso, le start-up più promettenti sono state nominate da ciascuno dei paesi del G20. Nella seconda fase, le 100 start-up che sono arrivate in finale sono state valutate da investitori di rischio in base a risultati finanziari, unicità del prodotto, competenze di squadra e idee innovative per affrontare le sfide globali.

READ  La bambina abbandonata volerà presto in Italia

Le startup hanno gareggiato in cinque categorie: intelligenza artificiale, tecnologie pulite, tecnologia IoT e dispositivi indossabili, città intelligenti e il futuro della nuova mobilità e salute.

ACT Balde (Regno Unito) e Biomicrogels Group (Russia) hanno ricevuto il premio per la categoria Cleantech. ACT Balde produce turbine eoliche di nuova generazione che sono il 32% più leggere e il 10% più grandi delle turbine eoliche convenzionali. Ciò si traduce in parchi eolici che producono il 9% in più di energia e altri vantaggi come la riduzione dei difetti che interferiscono con il funzionamento della turbina eolica.

La tecnologia del gruppo Biomicrogels è in declino ?? 2 emissioni durante la pulizia degli effluenti industriali da grassi, oli e prodotti petroliferi durante la lavorazione. Ciò aumenta l’efficienza della produzione di olio vegetale.

Andre Elkin, co-fondatore e CEO di Biomicrogels Group, ha descritto l’India come un terreno fertile per progetti sostenibili. Ha dichiarato all’Economic Times: «L’India è uno dei mercati principali per la nostra azienda e vediamo un grande potenziale di cooperazione con l’industria nella regione».

«2 La riduzione delle emissioni è un prerequisito per l’esportazione di beni industriali. Attualmente, le economie mature stanno perseguendo una politica attiva di riduzione delle emissioni di emissioni nocive, introducendo «tariffe sul carbonio» ai produttori locali ed esteri.

Dot (Olanda) e Virtuo Technologies (Francia) hanno vinto i premi della categoria Smart Cities and Mobility. Con 45.000 e-scooter e 11.000 e-bike, Todd fornisce un funzionamento sostenibile a 400.000 utenti ogni mese in 30 città in nove paesi. I vincitori nella categoria dell’uso efficiente dell’Internet of Things sono stati Gerint (Italia) e Boca (Canada) e Future of Health, Sansur Biotech (Cina) e Nalagenetics (Indonesia).

READ  L'Italia sostiene le aspirazioni europee dell'Ucraina - FM de Mio

NtechLab (Russia), sviluppatore di software di analisi video, ha ricevuto il primo G20 Innovation League Award per il miglior lancio di intelligenza artificiale. All’inizio di quest’anno, la Western Railway indiana ha utilizzato 470 videocamere con tecnologia di riconoscimento facciale in tempo reale sviluppata da Enteglob. Il sistema è installato in 30 stazioni ferroviarie nel Gujarat e nel Maharashtra, inclusa Mumbai.

Il CEO di NtechLab, Andrei Telenkov, ha dichiarato a ET: «Speriamo che il prossimo anno ci saranno più aziende indiane in competizione.

Ha aggiunto: «C’è un consenso sul fatto che senza sistemi di analisi video intelligenti in tutto il mondo, una città non può essere intelligente e sicura e le imprese non possono essere competitive. Il premio G20 conferma la posizione di NtechLab come uno dei leader mondiali nello sviluppo di tali sistemi .