septiembre 17, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Firmare e scambiare DeMar DeRozan è una grande vittoria per il Tottenham

L’era DeMar DeRozan è ufficialmente finita a San Antonio. Gli Spurs hanno accettato di firmare e scambiare per inviare l’ala stellare ai Bulls per Thaddeus Young e Al Farouk Aminu, nel primo turno e due scelte nel secondo turno.

L’affare è incredibile. Ci sono state voci secondo cui Chicago potrebbe essere un’opzione di firma e scambio per DeRozan, ma quella speculazione era incentrata sul fatto che Lauri Markkanen fosse il ritorno degli Spurs. Questa quantità è molto più impressionante. San Antonio non solo ha ottenuto attaccanti veterani con contratti scaduti che potrebbero dare loro minuti se necessario, ma anche progetto di capitale per un giocatore che avrebbero dovuto spostare comunque. Le cose sono andate anche per DeRozan, poiché è stato pagato più di quanto avrebbe se si fosse unito a un concorrente a corto di liquidità. Non è chiaro perché i Bulls continuino a farlo, data la composizione del loro roster, ma questa è una preoccupazione per i fan di Chicago. Per San Antonio, questo è vicino all’ideale. Rompiamolo.

Innanzitutto, parliamo di selezione. A causa della regola di Stepien, i Bulls non possono inviare il loro primo turno nel 2022, dal momento che hanno già scambiato la loro scelta per il 2023, quindi la squadra di San Antonio più vicina può ottenere una mano nel primo turno che dovrebbero essere 2025. Non ci sono dettagli su che tipo di protezione, se Trovato, che è allegato a questo primo round, ma anche se è una delle prime 10 protette come originariamente riportato, è un bene prezioso. Per quanto riguarda gli ottavi di finale, è difficile prevedere se saranno di tutta quella qualità, con uno proveniente dalla squadra di Chicago che ha raccolto talenti per la competizione la prossima stagione, e l’altro proveniente dai Lakers nel 2025, ed è impossibile immaginare cosa sembrerà il prossimo. Tuttavia, avere secondi turni extra per fare i bagagli o correre rischi nel reclutamento e nello stoccaggio di possibilità non è mai una brutta cosa.

READ  Il Tottenham conferma la nomina di Fabio Paratici a direttore generale del calcio notizie di calcio

Per quanto riguarda i giocatori, è difficile lamentarsi. Certo, alcuni fan avrebbero preferito l’inclusione di Laurie Markanen, ma poiché ciò avrebbe comportato l’assegnazione di uno stipendio futuro al giocatore non era così buono, l’opzione scelta dal front office ha più senso. Il Tottenham ora ha due attaccanti veterani nel proprio elenco che potrebbero ancora giocare, almeno in piccoli ruoli. Thaddeus Young è un uomo di grande carattere che può difendere, passare e segnare dentro. Inserimento nella formazione di partenza non è buono perché non può fare spazio sul pavimento, ma come riserva può dare a San Antonio minuti solidi. Aminu ha lottato selvaggiamente praticamente in ogni aspetto del gioco da quando ha lasciato Portland, ma è anche un formidabile uomo da spogliatoio con gli strumenti per difendere e rimbalzare. In un colpo solo, gli Spurs sono passati da un solo potere naturale in avanti nella lista in Luka Samanic ad essere in quel punto.

Recuperare ragazzi che potrebbero contribuire al luogo del bisogno sarebbe già stato abbastanza buono, ma il fatto che sia Young che Amino abbiano contratti scaduti è ciò che rende l’accordo molto migliore. Se l’idea è di diventare giovani, gli Spurs possono semplicemente concedere entrambi i nuovi arrivati ​​prima dell’inizio della stagione, pur mantenendo lo spazio di copertura per la prossima stagione. Possono anche aspettare e vedere se il nuovo elenco è abbastanza buono da competere per un punto playoff e, in caso contrario, rinunciare o provare a girarlo per un giovane giocatore o una risorsa. Aminu potrebbe non aver avuto alcun valore commerciale dopo un periodo disastroso a Orlando, ma potrebbe aiutare ad eguagliare gli stipendi, mentre Young dovrebbe avere corteggiatori alla scadenza. Nessuno dei due ripristinerà in modo significativo gli Spurs, ma conviene sempre avere i tuoi contratti scaduti di medio volume sui libri.

READ  Il GM Zack Scott definisce l'ultima giocata dei Mets inaccettabilmente cattiva

Sarebbe un errore sopravvalutare quanto sia bello commerciare nel grande schema delle cose. Niente è fissato in modo permanente. Gli Spurs improvvisamente non sono più un blocco nei playoff e non hanno risolto il loro bisogno di una stella. C’è ancora poca chiarezza sul fatto che cercheranno attivamente di interpretare i veterani o di sviluppare i loro junior. Se Doug McDermott e Young ottengono 30 minuti di gioco mentre Devin Vasell e Luca Samanek ottengono scarti nella squadra da 35 vittorie, questa stagione potrebbe perdere rapidamente il suo splendore.

Per ora, però, il front office è da lodare. Hanno preso due grandi colpi, uno in draft e uno in free agency, il che ne è la prova Pronti a rischiare; Hanno preso la difficile decisione di eliminare tutti i veterani della scorsa stagione aggiungendo alcuni nuovi veterani che soddisfano i bisogni e dovrebbero essere facili da abbandonare se necessario; E hanno fatto tutto questo acquisendo effettivamente asset futuri e mantenendo la massima flessibilità, soprattutto considerando che la classe dei free agent della prossima estate dovrebbe essere molto più forte.

Potrebbero essercene altri, dato che San Antonio deve ancora avere un po’ di copertura e spazio libero e può fare un altro mestiere. Ma anche se questa è la fine delle mosse ufficiose del Tottenham, l’estate dovrebbe almeno essere vista come un passo nella giusta direzione Il front office che sembrava perso Solo pochi giorni fa.