septiembre 18, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Fine della quinta settimana consecutiva di proteste in Francia per il Covid pass | Francia

I manifestanti sono scesi in piazza Francia Per il quinto giorno consecutivo l’opposizione del Paese Tessera sanitaria Health Pass – Ora richiesto per le attività quotidiane.

Si prevedeva che più di 250.000 persone prendessero parte a circa 200 manifestazioni, un aumento del numero che secondo i funzionari si è verificato girato la scorsa settimana. I manifestanti hanno accusato il governo di sottovalutare i numeri e di sottovalutare l’importanza del sostegno.

I manifestanti si oppongono alla decisione del governo fare il Tessera sanitaria dovere Per ristoranti, bar, cinema, teatri e la maggior parte degli edifici pubblici ad eccezione dei negozi. Accusano il governo di violare le loro libertà civili e personali. Alcuni di loro si oppongono anche alla vaccinazione dei bambini. La Francia ha vaccinato la fascia di età 12-17 anni da maggio.

Per ottenere un nulla osta sanitario, le persone devono essere completamente vaccinate, essere risultate negative di recente per Covid-19 o aver avuto il coronavirus in passato.

Le proteste in Francia sono insolite ad agosto, quando molte famiglie partono, soprattutto intorno al quindici del mese, un importante giorno festivo.

La decisione del presidente Emmanuel Macron di rendere obbligatorio il transito per coloro che desiderano tornare a una vita più normale Obbligare la popolazione a farsi vaccinare. I ministri sperano che eviti anche il ritorno a restrizioni più severe, inclusi blocchi e coprifuoco.

Finora, circa 46 milioni di francesi – il 66,8% – hanno ricevuto almeno un vaccino e poco meno di 39 milioni sono stati vaccinati. Il Paese è sulla buona strada per raggiungere il suo obiettivo di vaccinare 50 milioni di persone almeno una volta entro la fine del mese.

La Francia attualmente eroga 240.000 primi ictus al giorno, rispetto ai circa 36.000 primi ictus al giorno nel Regno Unito.

Florian Philippot, leader del Partito Patriottico Nazionale, durante una manifestazione a Parigi sabato. Foto: Samir El Doumi/AFP/Getty Images

Il blocco del traffico sembra essere più forte nel sud del Paese, dove ci sono anche i tassi di vaccinazione più bassi. Le proteste hanno unito l’estrema destra e l’estrema sinistra, oltre a un gran numero di persone tra cui teorici della cospirazione, sostenitori dell’anti-vaccino e blazer. E quelli che sono politicamente contrari a Macron e al governo centrista.

“Sostengo il vaccino e ce l’ho da mesi, ma non il permesso sanitario, che è discriminazione”, ha detto un manifestante.

A Parigi ci sono state tre manifestazioni separate, tra cui quella guidata da Florian Filippo, ex consigliere della leader di estrema destra Marine Le Pen, che ha lasciato il suo partito nel 2017 e ora guida il suo partito chiamato Les Patriotes. Erano tutti sotto stretta sorveglianza. Ci sono state anche manifestazioni a Lione, Tolone, Montpellier, Nizza, Marsiglia e Perpignan.

Il governo afferma che il numero di manifestanti è inferiore al numero di persone che vengono vaccinate ogni giorno e una maggioranza silenziosa sembra essere a favore del permesso sanitario.

Julian Bargeton, senatore del partito al governo La République en Marche, ha dichiarato a BFMTV: “La soluzione è il vaccino. È semplice, il vaccino salva vite umane e il virus uccide.

“Ciò che mi preoccupa davvero è la situazione sanitaria, la protesta dei francesi che questo è un loro diritto… In effetti, la maggioranza dei francesi è favorevole alla tessera sanitaria”.

READ  L'ex capo consigliere del primo ministro britannico ha detto che il piano iniziale del COVID-19 è stato un `` disastro ''