diciembre 6, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Evacuazioni ordinate mentre gli incendi infuriano sulla costa occidentale del Canada | notizia

Gli ordini sono stati emessi ai residenti di parti della British Columbia evacuazione Con gli incendi che infuriano in tutta la provincia canadese dopo un’ondata di caldo record che secondo i funzionari ha contribuito a centinaia di morti

Verso mezzogiorno di sabato, 176 incendi sono stati considerati attivi in ​​tutta la Columbia Britannica, di cui 76 segnalati negli ultimi due giorni, secondo il Pannello di controllo del servizio BC Wildfire.

Distretto Regionale Thompson-Nicola, che copre 11 comuni nel centro della contea, Egli ha detto Nove ordini di evacuazione sono stati attivati ​​invitando i residenti a lasciare immediatamente le loro case a partire da sabato pomeriggio. Sono stati attivati ​​anche quattro avvisi di evacuazione, che consigliano ai residenti di prepararsi a partire con breve preavviso.

«Nel complesso, siamo tre settimane prima del ciclo di essiccazione», ha detto ai giornalisti venerdì pomeriggio Clive Chapman, direttore delle operazioni regionali per il BC Wildfire Service. menzionato di CBC News.

«Non può davvero essere paragonato alle stagioni passate solo a causa dell’ondata di caldo scoppiata a giugno».

Secondo CTV News, solo giovedì sono stati segnalati circa 12.000 fulmini in tutta la contea, ha detto Chapman. menzionato.

Gli incendi arrivano dopo che la provincia più occidentale del Canada ha registrato temperature record la scorsa settimana, con il villaggio di Lytton, a circa 275 chilometri (170 miglia) a nord-est di Vancouver nell’interno della Columbia Britannica, che ha battuto il record in tutto il paese per diversi giorni consecutivi. .

READ  Canada: Environment Canada emette un "allerta rossa" per il tempo della Columbia Britannica

Lytton ha ordinato l’evacuazione di tutta la comunità dopo che sono scoppiati enormi incendi questa settimana, costringendo i residenti a fuggire. I media locali hanno riferito che almeno due persone erano morte.

«C’è stato molto panico», ha detto il presidente ad interim della Camera dei Comuni John Haugen a Leighton First Nation. menzionato di CBC. «È esploso e ha preso tutto sul suo cammino.»

Il ministro della Difesa nazionale canadese Harjit Sagan ha dichiarato venerdì sera che il governo federale sta allestendo una base di risposta alle emergenze a Edmonton, in Alberta, per aiutare a rispondere agli incendi boschivi.

«Metteremo più risorse aeree a Edmonton il più rapidamente possibile, inclusi un Hercules e due elicotteri Chinook a sollevamento medio-pesante. Possono essere utilizzati per fornire trasporto aereo ai vigili del fuoco e attrezzature da e per le aree colpite e supportare le evacuazioni», ha affermato Sagan. su Twitter. popolazione».

Il governo della British Columbia ha anche annunciato aiuti finanziari ai governi locali e ai primi paesi colpiti dagli incendi.

«Come ha detto ieri il Primo Ministro, i governi provinciale e federale saranno lì per aiutare Lytton a ricostruire la comunità», ha dichiarato Mike Farnworth, ministro della sicurezza pubblica e procuratore generale.

Gli esperti hanno citato il cambiamento climatico come il motore dell’inizio della stagione degli incendi e del recente caldo, che secondo i meteorologi è legato alla cosiddetta «cupola termica» – un sistema meteorologico che intrappola l’aria calda – che scende sulla costa occidentale, così come nel Pacifico nord-occidentale degli Stati Uniti.

READ  La Cina invia 38 aerei da guerra nei cieli vicino a Taiwan

Funzionari e residenti continuano a fare i conti con gli effetti del caldo.

Il capo della medicina legale della Columbia Britannica, Lisa Lapointe, ha detto venerdì che 719 decessi sono stati segnalati tra il 25 giugno e il 1 luglio, tre volte quello che normalmente si sarebbe verificato in un periodo simile. Ha detto che molti dei decessi sono stati tra gli anziani che vivono da soli in alloggi privati ​​con ventilazione minima.

«Stiamo rilasciando queste informazioni poiché si ritiene che il maltempo nella Columbia Britannica della scorsa settimana sia un fattore importante che contribuisce all’aumento del numero di morti», ha affermato Lapointe in una nota.

Un incendio divampa fuori dalla città di Lytton, dove scoppia e costringe tutti a evacuare, nella Columbia Britannica, il 1° luglio. [Jennifer Gauthier/Reuters]

«Alcune parti della provincia continuano a sperimentare temperature insolitamente elevate ed è importante prestare la massima attenzione per evitare gli effetti pericolosi del caldo estremo. Si prega di prestare attenzione alla famiglia, agli amici e ai vicini, specialmente a coloro che vivono da soli».

Colton Davis, giornalista della NL News Radio di Kamloops, nella Columbia Britannica, ha affermato che la situazione è «assolutamente spaventosa».

«Nel sito di Kamloops, ci sono molti incendi di grandi dimensioni, su larga scala e fuori controllo che bruciano fuori dai confini della città», ha detto Davis ad Al Jazeera sabato.

“Negli ultimi quattro giorni circa, mentre parliamo, più di 75.000 ettari di foresta [have] Si sono persi da soli a causa di questi devastanti incendi”.