diciembre 8, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Enio Doris, fondatore di Banca Mediolanum in Italia, è morto all’età di 81 anni

ROMA, 24 nov. (Reuters) – Enio Enrique Doris, fondatore del gestore immobiliare italiano Panca Mediolanum (BMEDMI), è morto nelle prime ore di mercoledì, ha dichiarato la società in una nota. Ha 81 anni.

Doris, amica intima e partner finanziario dell’ex primo ministro Silvio Berlusconi, ha avviato Programma Italia, una rete di consulenti finanziari, nel 1982.

Banca Mediolanum è stata pioniera nel campo del digital banking, lanciata senza filiali nel 1997 ed essendo la prima banca ad offrire i propri servizi tramite telefono e televideo.

Iscriviti ora per un accesso gratuito illimitato a reuters.com

Le azioni del prestatore sono aumentate del 2,56% a 8,80 euro negli scambi mattutini, superando l’indice FTSE MIB (.FTMIB) delle blue chip di Milano, in rialzo dello 0,19%.

«Le azioni salgono sulla speculazione che la possibilità di una fusione con Mediobanca possa tornare sul tavolo», ha detto un trader milanese.

Nonostante la gestione della società sia passata al figlio di Ennio, Massimo, l’amministratore delegato della banca ha affermato che la possibilità di trasferire il controllo su Banca Medialon non è «realistica» perché la famiglia possiede una quota di maggioranza nella banca.

Banca Mediolanum è stata un investitore di lunga data in Mediobanca – il centro del club informale che ha tirato le fila nell’Italia aziendale del dopoguerra – ed è ora il secondo azionista di Mediobanca con il 3,3% del capitale.

All’inizio di questo mese, Massimo Doris ha respinto una proposta di fusione della banca d’affari milanese Mediobanca (MDBI.MI) perché la banca vuole essere indipendente.

Una fonte vicina alla questione ha detto a Reuters che il rapporto tra Mediobanca e Mediolanum non è andato oltre i colloqui di ricerca.

READ  Daniel Ricciardo 'Primal' nella rabbia lo ha provocato alla vittoria italiana GB

Banca Mediolanum ha affermato in passato che il suo investimento in Mediopanka non è più strategico, vista l’incertezza sulla gestione futura della banca dopo che il miliardario Leonardo del Vecchio è diventato il suo principale investitore.

A differenza di Del Vecchio, la famiglia Doris ha sempre ribadito il proprio sostegno alle strategie di gestione dell’amministratore delegato di Mediobanca Alberto Nagel.

Ennio Doris si è dimesso da presidente della banca a settembre ed è stato nominato presidente onorario a novembre.

Lascia la moglie Lena Dompolato, la figlia Sarah e il figlio Massimo.

(Questa storia aggiusta il riferimento nel settimo paragrafo da «Mediobanca» a «Mediolanum»)

Iscriviti ora per un accesso gratuito illimitato a reuters.com

Report di Julia Secreti, a cura di Christina Carlevaro e Bernadette Pam

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.