agosto 15, 2022

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Embrione di dinosauro perfettamente conservato trovato 66 milioni di anni fa | Notizie sulla fauna selvatica

L’embrione squisitamente conservato scoperto in Cina si stava preparando a schiudersi dal suo uovo proprio come un pollo.

Gli scienziati hanno annunciato la scoperta di un embrione di dinosauro squisitamente conservato di almeno 66 milioni di anni fa che si preparava a schiudersi dal suo uovo proprio come un pollo.

Il fossile è stato scoperto nella città di Ganzhou, nel sud della Cina, e apparteneva a un teropode sdentato, o oviraptorosauro, che i ricercatori hanno chiamato «Baby Yingliang».

«È uno dei migliori embrioni di dinosauro mai trovati nella storia», ha detto all’AFP il ricercatore dell’Università di Birmingham Fion Weissum Ma, coautore di un articolo sulla rivista iScience.

Ma e i suoi colleghi hanno scoperto che la testa di Baby Yingliang si trova sotto il suo corpo, i suoi piedi su entrambi i lati e la parte posteriore sono storti, una posizione non vista in precedenza nei dinosauri, ma simile agli uccelli moderni.

Negli uccelli, il sistema nervoso centrale controlla il comportamento ed è chiamato «flessione». I pulcini si preparano a schiudersi e mettono la testa sotto l’ala destra per stabilizzare la testa mentre rompono il guscio con il becco.

Gli embrioni che non riescono a piegarsi hanno maggiori probabilità di morire dopo una schiusa non riuscita.

«Questo suggerisce che tale comportamento negli uccelli moderni è sorto prima tra i loro antenati dinosauri», ha detto Ma.

Un’alternativa alla flessione può essere simile a quella che vediamo nei coccodrilli moderni, che invece assumono una posizione seduta con la testa ripiegata sul petto fino alla schiusa.

Gli oviraptorosauri erano dinosauri piumati che vivevano in quella che oggi è l’Asia e il Nord America durante il tardo Cretaceo. [Handout/University of Birmingham/Lida Xing/AFP]

Dimenticato in magazzino

Gli oviraptorosauri, che significa «lucertole ladri di uova», erano dinosauri piumati che vivevano in quella che oggi è l’Asia e il Nord America durante il tardo Cretaceo.

READ  L'orbiter cinese Tianwen 1 su Marte scatta un fantastico video selfie per il capodanno lunare

Avevano forme e diete variabili del becco e variavano in dimensioni dai moderni tacchini all’estremità inferiore ai giganteschi otto metri (26 piedi) di lunghezza.

Baby Yingliang è lungo circa 27 cm (10,6 pollici) dalla testa alla coda ed è ospitato all’interno di un uovo di 17 cm (6,6 pollici) nel Museo di Storia Naturale di Yingliang Stone.

I ricercatori ritengono che la creatura abbia tra i 72 e i 66 milioni di anni e potrebbe essere stata preservata da un’improvvisa colata di fango che ha seppellito l’uovo e l’ha protetto dagli spazzini per eoni.

Sarebbe stato lungo da due a tre metri (6,5-9,8 piedi) se fosse vissuto fino a diventare adulto e probabilmente si sarebbe nutrito di piante.

L’esemplare era uno dei tanti fossili di uova che erano stati dimenticati nei depositi per decenni.

Il team di ricerca sospettava che potesse contenere dinosauri non ancora nati e ha raschiato parte dei gusci delle uova di Baby Yingliang per rivelare il feto nascosto all’interno.

«Questo embrione di dinosauro all’interno del suo uovo è tra i più belli che abbia mai visto», ha dichiarato in una nota il professor Steve Brusatte dell’Università di Edimburgo, che faceva parte del gruppo di ricerca.

«Questo minuscolo dinosauro prenatale sembrava proprio un uccellino rannicchiato nel suo uovo, il che è un’ulteriore prova che molte delle caratteristiche distintive degli uccelli di oggi si sono evolute per la prima volta nei loro antenati dinosauri».

Il team spera di studiare Baby Yingliang in modo più dettagliato utilizzando tecniche di scansione avanzate per vedere un’immagine completa dello scheletro, comprese le ossa del cranio, perché parte del corpo è ancora ricoperta di rocce.

READ  Un oggetto spaziale sconosciuto invia segnali radio ogni 18 minuti