septiembre 25, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Donna bandita dallo zoo dopo una relazione malsana con uno scimpanzé: mi ama

Dimentica lo zio della scimmia, questa donna vuole essere una moglie.

A una donna amante delle scimmie è stato vietato di visitare uno scimpanzé maschio in uno zoo di Anversa, in Belgio, dopo che i funzionari hanno dichiarato la loro relazione malsana a causa della socializzazione dell’animale con altri scimpanzé.

“Amo questo animale e lui ama me”, ha detto Addie Timmermans. Canale ATV belga Dal fidanzato scimmia, secondo LadBibbia.

Secondo quanto riferito, la donna in lutto ha visitato settimanalmente per quattro anni uno scimpanzé maschio, di nome Cheetah, in quella che ha descritto come una vera “relazione”.

Trasferimento degli animali rimanenti nello zoo “Tiger King” al Dipartimento di Giustizia

Durante le loro visite, secondo quanto riferito, i due amanti con il pene incrociato si sono mandati baci e salutati l’un l’altro attraverso il vetro di un recinto di primati, anche se fortunatamente non erano impegnati in alcun tipo di baldoria.

Tuttavia, i Timmerman credono che la loro attrazione sia reciproca.

Sfortunatamente, lo zoo da allora ha messo il kibosh in una relazione amorosa non convenzionale poiché si dice che abbia fatto evitare Chitah dalle sue altre scimmie.

La curatrice dello zoo Sarah Laffaut ha raccontato ad ATV del primate emarginato, che si dice trascorra 15 ore – al di fuori dei tempi di visita umana – completamente solo a causa del suo esilio.

“Un animale che si concentra troppo sulle persone non è rispettato dai suoi pari. Vogliamo che il Chitta sia il più scimpanzé possibile”, ha spiegato Laffaut.

Timmermans, per esempio, è devastata dal suo precedente contatto dallo zoo.

READ  Il corrispondente di Al-Jazeera Sheikh Jarrah è stato arrestato a Gerusalemme con l'accusa di "aggressione" ai poliziotti

“Non ho nient’altro”, protestò la ragazza in lutto. “Perché dovrebbero volerlo portare via?”

Ha aggiunto che il suo esilio è stato particolarmente ingiusto poiché altri visitatori dello zoo possono ancora visitare il suo amante principale.

Sfortunatamente, il divieto alla fine potrebbe rivelarsi infruttuoso: i funzionari dello zoo non credono che Chita sarà in grado di reintegrarsi nella comunità degli scimpanzé in cui l’esposizione agli umani è iniziata in giovane età.

Originariamente un animale domestico, il cucciolo di scimpanzé è stato donato a animali selvaggi LadBible riferisce che a un’età è diventato ingestibile e ha trascorso 30 degli ultimi 38 anni in cattività.

CLICCA QUI PER L’APP FOX NEWS

Di conseguenza, Chita è molto amichevole con le persone a scapito del suo rapporto con i suoi simili. È stato anche gravemente ferito durante un combattimento del 2008 con altri scimpanzé maschi.

In effetti, i ricercatori di ChicagoIl Lincoln Park Zoo ha scoperto che gli scimpanzé di razza umana hanno lottato per integrarsi con altri scimpanzé con carenze sociali che persistevano decenni dopo essere stati liberati dalla prigionia.