diciembre 2, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Coronavirus: identificati 5 ulteriori casi di nuovo AY4.2 in Israele

Cinque casi aggiuntivi della variante del coronavirus AY4.2 sono stati rilevati in Israele, due giorni dopo che il primo portatore variante è stato identificato in un bambino di 11 anni di ritorno dalla Moldavia martedì.

Dopo la scoperta, il Laboratorio analitico del Ministero della Salute ha esaminato ulteriori casi probabili precedentemente classificati come diverse varianti delta e ha scoperto che cinque individui erano stati infettati. AY4.2, che è considerata una delle varianti del delta e sembra essere il 10-15% più contagiosa.

Mercoledì sera, il primo ministro Naftali Bennett ha incontrato i massimi funzionari sanitari per discutere i potenziali rischi di una nuova variante.

Le autorità hanno concordato di aumentare il sequenziamento genetico e le indagini epidemiologiche per mantenere la situazione sotto sorveglianza, nonché per tenersi in contatto con i paesi in cui l’AY4.2 è già in circolazione per ottenere maggiori informazioni.

Bennett dovrebbe anche aggiornare lo schema per riaprire il Paese ai turisti che dovrebbe ricevere giovedì per essere aggiornato alla luce del nuovo sviluppo.

La validità del Corridoio Verde in Israele è stata prorogata fino a giovedì dopo lo schianto del sito «semaforo» del Ministero della Salute, 3 ottobre 2021 (Credit: MARC ISRAEL SELLEM/THE JERUSALEM POST)

Sempre giovedì sono stati identificati focolai di coronavirus in due scuole elementari a Gerusalemme e nell’insediamento di Samaria Shaarei Tikva, secondo quanto riportato da Kan news, con oltre il 50% dei nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore tra i bambini di età compresa tra 0 e 11 anni, dati del ministero della salute. mostrato.

Secondo Kan, circa 41 studenti e personale sono stati trovati positivi nelle scuole Zalman Aren a Gerusalemme e 39 a Shaarei Tikva. Entrambe le scuole operano con il nuovo sistema. strato verde linee guida, in base alle quali solo i portatori di virus identificati dovrebbero essere messi in quarantena, mentre le persone esposte possono continuare a frequentare l’apprendimento di persona a condizione che ottengano un test PCR negativo dopo essere entrati in contatto con una persona infetta e si sottopongano a un test rapido ogni giorno per sette giorni, seguito da un secondo test PCR alla fine del periodo.

Lo schema è stato fortemente sostenuto da Bennett e dal Dipartimento dell’Istruzione per ridurre il numero di bambini e genitori costretti all’isolamento. La sua attuazione è iniziata nelle aree a bassa morbilità il 10 ottobre, una settimana prima della fine del programma pilota lanciato dal Ministero della Salute in un numero limitato di scuole per monitorarne i possibili effetti.

READ  Le prime immagini della sonda cinese su Marte potrebbero richiedere del tempo per raggiungere la Terra

Mentre i tassi di morbilità in Israele sono in costante calo da settimane, a partire da giovedì, quasi 9.000 dei 15.000 casi attivi nel paese erano scolari.

Mercoledì sono stati identificati circa 1.021 nuovi portatori del virus, di cui più di 50 di età pari o inferiore a 11 anni, il gruppo non ancora idoneo per un vaccino.

Mentre poche settimane fa i nuovi casi hanno superato i 5.000 al giorno, negli ultimi 10 giorni è rimasto sotto i 2.000 ed è in costante calo.

Anche il numero di pazienti critici ha continuato a diminuire, raggiungendo i 330 giovedì, meno di mezzo mese prima.