octubre 18, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Completa i dettagli pubblicati di Pixel 6 su una pagina di destinazione completa, inclusi i numeri sulle prestazioni

Proprio come hanno fatto con il primo telefono Pixel uscito nel 2016, Carphone Warehouse è trapelato un po’ in anticipo con un paio di pagine di destinazione approfondite per i nuovi Pixel 6 e Pixel 6 Pro. Le pagine sono molto ufficiali, chiaramente non dovrebbero essere ancora disponibili online e sono ben fatte. Le informazioni fornite e il modo in cui sono presentate probabilmente alimenteranno altri siti Web nelle prossime due settimane in cui posso vedere pagine di destinazione come questa progettate per punti vendita come Best Buy, T-Mobile, AT&T, Verizon e altro.

Mentre scrivo, le pagine sono state cancellate, ma non temere: ho salvato i miei file .mhtml, Quindi, se vuoi guardarlo in tutto il suo splendore, puoi Scarica la pagina Pixel 6 qui e il La pagina Pixel 6 Pro è qui. Tieni presente che devi scaricare i file (non verranno visualizzati in anteprima in Chrome) e una volta salvati, apri semplicemente il selettore di file e fai doppio clic sui file per visualizzare le pagine localmente in Chrome.

Annunci

Tutti i dettagli che potresti chiedere

da dove partiamo? Sebbene molti dei dettagli sui nuovi telefoni Google siano già disponibili su Internet, molti di questi dettagli erano tecnicamente solo perdite fino a questo punto. Con queste nuove landing page che escono così presto, tutti questi dettagli sono confermati. Il primo è il layout della fotocamera. Sapevamo dalle perdite che dovremmo aspettarci sensori posteriori ultrawide da 50 MP, 48 MP e 12 MP, ma ora grazie a queste pagine di destinazione, ora è confermato. Sostengono inoltre di catturare il 150% di luce in più rispetto al Pixel 5, quindi questo dovrebbe fornire agli algoritmi di apprendimento automatico di Google molti dati per creare foto e video fantastici.

Su questo argomento sono state evidenziate anche alcune nuove modalità di scatto. La modalità movimento sembra rendere più interessanti le foto con sfondi in movimento, mentre il nuovo Magic Eraser ti consente semplicemente di rimuovere i lanciatori di foto. Con tonalità della pelle migliorate, una fotocamera frontale grandangolare a 94 gradi e un nuovo trucco per la messa a fuoco del viso, non c’è dubbio che la configurazione della fotocamera sarà assolutamente sbalorditiva.

Annunci

Le pagine evidenziano anche cose come una maggiore sicurezza con i chip Tensor e Titan, una migliore intelligenza artificiale sul dispositivo per la traduzione della lingua sul dispositivo e un’ottima durata della batteria. Sembra che Google stia pubblicizzando oltre 24 ore di carica con la possibilità di aumentare del 50% in soli 30 minuti grazie alla ricarica USB-C da 30 W e alla ricarica wireless da 23 W con il nuovo Pixel Stand. Il display LTPO di Pixel 6 Pro consente anche frequenze di aggiornamento variabili per risparmiare batteria.

Infine, è bello vedere la conferma della resistenza alla polvere e all’acqua IP68 insieme ai materiali di costruzione Gorilla Glass Victus. Victus è un materiale resistente ed è il vetro più durevole e resistente ai graffi che l’azienda abbia mai prodotto. Sono davvero entusiasta di vedere questo elencato.

Ma per quanto riguarda le prestazioni?

Le cose sembrano buone, vero? Il telefono ha un bell’aspetto, i materiali sembrano fantastici, le funzionalità sembrano fantastiche: ma per quanto riguarda le prestazioni effettive delle app utilizzando il Tensor SoC ancora da provare? Sebbene Google non abbia risposto completamente a questa domanda con queste pagine di destinazione, ha almeno messo un numero su Tensor da cui possiamo dedurre alcune cose.

Annunci

Nelle pagine di destinazione, Google afferma che Pixel 6 è fino all’80% più veloce del precedente Pixel. Se leggi la linea sottile, quel numero è tecnicamente contro il Pixel 5 in particolare. Quando l’ho visto, mi sono sentito un po’ turbato. Il Pixel 5 non era una centrale elettrica, quindi mi aspetto che Tensor superi le prestazioni dello Snapdragon 765G in questo telefono e sarei deluso se non demolisse completamente questo chip.

Quindi ho fatto un po’ di matematica. Tieni presente che questa non è una garanzia al 100% delle effettive capacità di Tensor, ma dovrebbe metterci in campo. L’80% più veloce dovrebbe equivalere a un aumento dell’80% delle metriche di base come Geekbench 5. Quindi facciamo i conti qui. Pixel 5 ottiene punteggi ovunque, Quindi dobbiamo prendere le medie. Per i punteggi single core va da 600 a 900, quindi andiamo a 750. Per i punteggi multi core vediamo che i punteggi vanno da 1300 a 2500, quindi diciamo 1900. Con quei numeri, se lo moltiplichiamo per 1,8 (80%) aumenta ), otteniamo una stima Il punteggio single-core è 1350 e il punteggio multi-core è 3420.

Ora, confrontalo con Snapdragon 888 in OnePlus 9 Pro ottiene 1100 core singoli e 3500 core multipli E inizi a ottenere l’immagine che Tensor può facilmente tenere con lo Snapdragon 888, se non batterlo un po’. Tuttavia, questi sono a grandi linee, quindi non citarmi sul fatto che Pixel 6 sarà il dispositivo Android più veloce al momento del lancio. Ma la verità è può essere Se le cose stanno andando bene.

Annunci

Tuttavia, per la maggior parte degli utenti, questo non è un grosso problema. I telefoni dovrebbero essere veloci, certo, ma non deve essere la fine di tutto dal puro orrore. Invece, devono svolgere tutte le normali attività telefoniche abbastanza bene che nessuno abbia motivo di lamentarsi delle prestazioni, pur facendo le cose di Google-y Pixel molto meglio di tutti gli altri.

Dall’aspetto di queste pagine di destinazione e da ciò di cui Google è disposto a vantarsi con questi telefoni, penso che ci siano buone probabilità che sia esattamente ciò che ci aspetteremo da Pixel 6 e Pixel 6 Pro tra poche settimane. È un momento emozionante per essere un fan di Google/Pixel e, sebbene questi telefoni abbiano molto clamore, penso che resisteranno a tutto. E non vedo l’ora di guardare.

Annunci

READ  Android TV supera alcune delle migliori funzionalità di Google TV