agosto 19, 2022

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Chiusura MLB: Il contratto collettivo di lavoro della MLB è scaduto a mezzanotte. Ecco cosa devi sapere

La Major League Baseball è entrata in pausa per la prima volta da decenni e i proprietari delle squadre e i giocatori di palla sono ancora in disaccordo su un nuovo contratto collettivo. L’ultimo accordo è scaduto poco prima della mezzanotte di mercoledì e i proprietari della squadra hanno chiesto un arresto, la versione del successo del management.

I rappresentanti di entrambe le parti si sono incontrati privatamente a Irving, in Texas, per giorni per cercare di raggiungere un accordo su questioni come gli stipendi dei giocatori, i termini anti-competizione e le regole della libera agenzia. Tuttavia, i progressi sono stati nella migliore delle ipotesi discontinui.

Se c’è un lato positivo, è che il conflitto avviene durante la stagione della MLB. Ciò potrebbe lasciare abbastanza tempo per elaborare una soluzione prima che la stagione regolare inizi la prossima primavera. Tuttavia, una chiusura prolungata potrebbe costare a club e giocatori un sacco di soldi in stipendi, vendita di biglietti e altro ancora.

Cosa è successo nel cuore della notte?

L’associazione che rappresenta i giocatori della MLB ha firmato un contratto di 5 anni con la lega nel 2017. Questo circonvallazione Scaduto alle 23:59 ET di mercoledì. Senza un nuovo contratto, i giocatori stanno essenzialmente entrando nella stagione 2022-23 senza sapere a quale stipendio o condizioni di lavoro stanno lavorando.

I negoziati sono crollati poche ore prima della scadenza dell’accordo CBA e i proprietari hanno votato per imporre l’arresto, CBS Sports Rapporti. La chiusura dovrebbe iniziare giovedì, la prima tappa delle operazioni MLB dallo sciopero della stagione 1994-95.

Quanto può durare un blocco?

È difficile dirlo con certezza, ma il blocco probabilmente durerà per giorni, settimane o addirittura mesi. Per il contesto storico, lo sciopero del 1994 è durato circa 230 giorni e la chiusura nel 1990 ha spazzato via la maggior parte delle partite di allenamento nella primavera di quell’anno.

READ  Euro 2020: i giornali italiani elogiano la squadra di Roberto Mancini dopo aver sconfitto il Belgio

Il tempismo è tutto quando si lavora su nuove trattative contrattuali, ha affermato Joel Maxsey, economista sportivo della Drexel University specializzato in relazioni di lavoro. Nel caso della MLB, una chiusura che dura fino a febbraio danneggerebbe i giocatori – e i loro portafogli – soprattutto perché è allora che uscirà il primo round di buste paga per l’allenamento primaverile.

Per aumentare la loro influenza in campionato, i giocatori potrebbero lanciare uno sciopero all’inizio di ottobre 2022, quando la stagione regolare termina e le entrate dei playoff sono in gioco.

La speranza è che MLB non arrivi a quel punto, ha detto Maxsey a CBS MoneyWatch.

Di cosa litigano i giocatori e i proprietari delle squadre?

Non sorprende che il problema principale siano i salari. La controversia si verifica in un momento in cui le entrate della MLB sono cresciute ma gli stipendi dei giocatori sono diminuiti.

La lega ha generato entrate record da 10,3 miliardi di dollari e 10,7 miliardi di dollari rispettivamente nel 2018 e nel 2019, secondo per Forbes. Ma quei numeri sono scesi a circa $ 4 miliardi nel 2020 a causa della pandemia di coronavirus. Nel frattempo, lo stipendio medio del giocatore di baseball è di $ 4,1 milioni, in calo di circa il 5% rispetto al 2019, secondo l’Associated Press.

I giocatori affermano di guadagnare di meno perché ricevono una percentuale inferiore delle entrate annuali della lega. I proprietari delle squadre vogliono mantenere lo status quo perché il contratto in scadenza ha funzionato in gran parte per loro, CBS Sports menzionato.

Ma Maxsey ha detto che forse la più grande area di contesa tra le due parti è la questione dei «serbatoi». Nella maggior parte degli sport principali, i carri armati sono quando una squadra perde intenzionalmente il maggior numero di partite possibile durante la stagione per aumentare le possibilità di ottenere i migliori giovani talenti dai college.

READ  Mentre Xavi insiste su Dani Alves, il Barcellona è pronto a rinnovare il terzino destro: rapporti

Nel baseball, tuttavia, le squadre potrebbero arrampicarsi perché significa che avranno una percentuale più alta delle entrate della lega alla fine della stagione, ha detto Maxsey nel baseball. Questo perché la MLB cerca di livellare il campo di gioco competitivo tra le squadre assicurandosi che ogni club riceva all’incirca le stesse entrate ogni stagione. Le squadre che perdono molto tendono a guadagnare meno dagli stadi e dalle vendite di merchandising, quindi la lega invia denaro per compensare tale perdita.

Questa pratica ha causato la diminuzione o il mantenimento degli stipendi di alcuni giocatori in determinate squadre. Le due parti stanno negoziando nuovi modi per dissuadere la squadra dal rimescolarsi, ma il problema deve ancora essere risolto.

Quali sono le implicazioni finanziarie di una chiusura prolungata?

A seconda dello scarso andamento dei negoziati nei prossimi giorni, i proprietari delle squadre potrebbero mantenere una posizione di blocco fino alla fine dell’allenamento primaverile a fine febbraio e nella stagione 2022-23, che inizierà il 31 marzo. Ma Maxsi ha detto che lo scenario non esiste. i loro interessi.

«Se questo arriva al punto in cui iniziano a cancellare i giochi e non possono eseguirne il backup, le entrate delle presenze andranno perse», ha affermato.

E ci saranno altri tipi di mal di testa. I giocatori non verranno pagati. Le squadre non venderanno i biglietti. La stessa lega, che ha un contratto di trasmissione stimato di 3,75 miliardi di dollari con TBS fino al 2028, secondo Forbes, dovrai risarcire le reti TV per i giochi che non sono stati riprodotti o trasmessi in streaming.

In conclusione: Maxsey ha affermato che tutte le parti avrebbero subito un duro colpo finanziario se l’arresto o lo sciopero si fossero insinuati nella stagione regolare.

READ  Toyota vince il Bahrain in 8 ore mentre la lotta per il titolo GTE Pro finisce in modo controverso