septiembre 28, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Charlie Watts dei Rolling Stones eliminato dal tour americano

il pietre rotolanti È stato annunciato che il batterista Charlie Watts non avrebbe fatto parte del loro prossimo Nessun filtro rotondo dagli stadi americani dopo aver subito una procedura medica non specificata. Al suo posto prenderà il posto Steve Jordan, membro di lunga data degli Stones Fellow, membro dell’X-Pensive Winos Project di Keith Richards.

“Charlie ha avuto una procedura che ha avuto pieno successo, ma questa settimana i suoi medici hanno concluso che ora ha bisogno di riposo e recupero adeguati”, ha detto il rappresentante della band in una nota. “Con le prove che inizieranno tra un paio di settimane è molto deludente a dir poco, ma è anche giusto dire che nessuno se lo aspettava”.

In una dichiarazione, Watts ha scherzato: “Per una volta, il mio tempismo è stato un po’ sbagliato”. “Sto lavorando duramente per essere completamente in forma, ma oggi ho accettato, su consiglio di esperti, che ci vorrà del tempo”, ha aggiunto. “Dopo tutta la sofferenza dei fan causata dal Covid, non voglio davvero che i tanti fan degli RS che avevano in mano i biglietti per questo tour siano delusi da un altro rinvio o cancellazione. Così ho chiesto al mio grande amico Steve Jordan di difendermi. “

Watts non è il batterista fondatore degli Stones, ma non si è perso una festa da quando si è unito al gruppo nel gennaio 1963. È l’unico membro oltre a Mick Jagger e Keith Richards ad apparire in ogni singola registrazione in studio. (Ci sono alcune canzoni, tra cui “Shine a Light”, “It’s Only Rock ‘N’ Roll” e “You Can’t Always Get What You Want” in cui i tamburi non battono, ma è raro.)

READ  Dettagli dello scrittore di Rick e Morty sull'episodio "Disgustoso e di buon gusto" della quinta stagione

A Watts è stato diagnosticato un cancro alla laringe nel 2004, ma è sopravvissuto dopo due operazioni. Ha detto alla BBC nel 2011: “Pensavo che sarei morto. Ho pensato che è quello che ho fatto. Ti prendi il cancro e avvizzisci e muori. Ho avuto un’altra operazione per rimuovere i linfonodi e la radioterapia, e ci sono voluti sei settimane. Ora cinque anni sono chiari”.

Nel 2018, lui Raccontare NME Non ha mai pensato di andare in pensione. “Pensavo che la band potesse fermarsi molto”, ha detto. “Pensavo così alla fine di ogni round. Sono stufo di questo – tutto qui. Ma no, non proprio. Vorrei [when it ends] Che tutti dicono: “Questo è quello che sarà”. Detesto avere una discussione grossa e sanguinosa. Sarà un momento davvero triste. Ma dire che questo è l’ultimo spettacolo non sarebbe un momento particolarmente triste, almeno non per me. Continuerò come ero ieri o oggi”.

“È un onore e un privilegio assoluto essere il sostituto di Charlie e non vedo l’ora di allenarmi con Mick, Keith e Rooney”, ha detto Jordan in una nota. “Nessuno sarà più felice di me a rinunciare al mio posto sulla drum machine una volta che Charlie mi avrà detto che va bene.”