diciembre 5, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Boccette «vaiolo» trovate nella struttura suburbana di Philadelphia del Merck Laboratory – NBC10 Philadelphia

Leggi la storia in spagnolo qui.

Le fiale etichettate come «vaiolo» sono state trovate presso la struttura Merck nella contea di Montgomery, in Pennsylvania, dove è in corso la ricerca sui vaccini, ma non è chiaro il motivo per cui le fiale siano lì, secondo i Centers for Disease Control.

Il vaiolo è causato dal virus Can È stato debellato dalla trasmissione umana alla fine degli anni ’70 dopo secoli di epidemie in tutto il mondo. È così mortale che solo due laboratori al mondo sono autorizzati a prendere dosi del virus: il laboratorio principale dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie ad Atlanta e una struttura in Russia.

I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie hanno affermato che le fiale congelate sono state «scoperte per caso» da un tecnico di laboratorio. La scoperta è avvenuta presso la struttura Merck Upper Gwenydd nel Galles del Nord, a circa 30 miglia a nord-ovest di Filadelfia, secondo una fonte che conosce la situazione attuale. Non è chiaro esattamente quando siano state scoperte le boccette.

«Merck è in procinto di scoprire perché è lì», ha detto la fonte a NBC10 mercoledì.

Il CDC ha affermato che è in corso un’indagine. Hey ho! La prima notizia ha riportato la scoperta. Merck non ha risposto alle richieste di commento mercoledì mattina.

«Fiale congelate etichettate come «vaiolo» sono state scoperte accidentalmente da un tecnico di laboratorio mentre puliva il congelatore in una struttura che conduceva ricerche sui vaccini in Pennsylvania. Il CDC, i suoi partner di gestione e le forze dell’ordine stanno indagando e il contenuto delle fiale sembra essere intatto » un portavoce ha detto. A nome del CDC in una dichiarazione a NBC10. «L’operatore di laboratorio che ha scoperto le boccette indossava guanti e una maschera facciale. Non vi è alcuna indicazione che qualcuno sia stato esposto ad alcune fiale congelate. Forniremo maggiori dettagli non appena disponibili».

READ  Le nuove scoperte sono un "capovolgimento completo" nella comprensione del motivo per cui la Terra è diventata ospitale per la vita e il suo "gemello" no

La storia del vaiolo risale al VI secolo e per diversi secoli si è diffusa in tutto il mondo. Circa 3 persone su 10 che hanno contratto la malattia sono morte, Secondo il Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie. Si è diffuso come un virus chiamato variola. Un vaccino è stato inventato nel 1796, ma non sono passati altri 200 anni prima degli ultimi casi noti alla fine degli anni ’70.

“Dopo l’eradicazione del vaiolo, scienziati e funzionari della sanità pubblica hanno deciso che era ancora necessario farlo Ricerca usando il virus del vaiolo. Hanno deciso di ridurre il numero di laboratori che mantengono scorte di virus del vaiolo a soli quattro siti», afferma il CDC sul suo sito web. Nel 1984, l’Inghilterra e il Sudafrica avevano distrutto le loro scorte o le avevano trasferite in altri laboratori accreditati. Ora ci sono solo due siti che ufficialmente immagazzinano e gestiscono il virus del vaiolo sotto la supervisione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità: i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie ad Atlanta, in Georgia, e il Centro di ricerca statale per la virologia e la biotecnologia (VECTOR Institute) a Koltsovo, Russia.»