agosto 6, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Baker afferma che non sta pianificando alcuna modifica alle politiche COVID-19 e i funzionari di Cambridge stanno esortando i residenti a indossare maschere


Consulenti CDC per discutere ulteriori dosi di coronavirus per i pazienti a rischio – 12:54

di Washington Post

Un comitato consultivo federale discuterà la necessità di ulteriori iniezioni di coronavirus per i pazienti con sistema immunitario compromesso in una riunione giovedì, tra le crescenti preoccupazioni sull’immunità indebolita nelle popolazioni vulnerabili.

I membri del Comitato consultivo sulle pratiche di immunizzazione, che fornisce raccomandazioni sui vaccini ai Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, dovrebbero discutere una dose aggiuntiva per i pazienti immunocompromessi.

Questi pazienti includono adulti americani che hanno ricevuto trapianti di organi, persone che ricevono cure per il cancro e persone con malattie reumatiche, HIV e leucemia. Gli esperti affermano che hanno maggiori probabilità di contrarre malattie gravi da COVID-19, la malattia causata dal coronavirus, e possono trasmettere ripetutamente il virus ad altri.

Baker afferma che non sta pianificando alcuna modifica alle politiche COVID-19 in mezzo al picco di casi – 12:14

Scritto da Cristina Bregnano, Globe Stuff

Il governatore Charlie Baker ha detto giovedì che non ha intenzione di cambiare le regole COVID-19 poiché lo stato vede un picco di casi, probabilmente a causa del tipo di coronavirus Delta altamente contagioso.

“Non stiamo cercando di cambiare nessuna delle nostre regole o politiche esistenti”, ha detto Baker durante un briefing con i media. “Abbiamo una serie di standard a livello statale e si basano su ciò che vediamo a livello statale, e se le comunità pensano di dover adottare strategie più efficaci e pertinenti per loro, dovrebbero”.

Apparendo nel primo di una catena di eventi a Cape Cod, che sta vedendo una serie di casi anche tra persone completamente vaccinate, Baker ha elogiato l’alto tasso di vaccinazione del Massachusetts e ha affermato che il leggero aumento dei casi non è così allarmante come all’inizio di quest’anno .

“La differenza tra l’impatto del COVID su coloro che sono stati vaccinati e coloro che non sono stati vaccinati è netta e profonda”, ha affermato.

Il direttore del CDC descrive la variante Delta come “uno dei virus respiratori più infettivi” – 12:07

Scritto da Maria Elena Little Indara, Globe Reporter

Durante un briefing della Casa Bianca su COVID giovedì, il direttore del CDC, la dott.ssa Rochelle Wallensky, ha descritto la variante delta come “uno dei virus respiratori più infettivi” che abbia mai visto nella sua carriera.

“La variante delta si diffonde con straordinaria efficienza e ora rappresenta oltre l’83 percento del virus che circola negli Stati Uniti”, ha affermato Walinsky.

Walinsky ha esortato gli americani a vaccinare e a concentrarsi sulla collaborazione per contenere la diffusione della variante.

“Se non sei stato vaccinato, per favore prendi sul serio la variante delta. Questo virus non ha alcun incentivo a regredire e continua a cercare la prossima persona vulnerabile che lo infetti”, ha detto Walinsky.

I casi di COVID negli Stati Uniti sono in aumento con l’attuale caso medio di 7 giorni pari a 37.674, in crescita del 52,5% Dalla precedente media di sette giorni di 24.710.

I funzionari di Cambridge esortano i residenti a indossare maschere mentre i casi di coronavirus aumentano – 11:52

Di Nick Stojko, Globe Reporter

I funzionari della città di Cambridge stanno segnalando un picco di nuovi casi di COVID-19 e stanno esortando i residenti, vaccinati o meno, a indossare maschere e a praticare il distanziamento sociale “dove è possibile la trasmissione e quando si trovano intorno a persone non vaccinate, compresi i bambini piccoli”.

La città ha affermato che finora a luglio a Cambridge sono stati segnalati 83 casi confermati e probabili dichiarazione Mercoledì, il 42% di questi casi riguardava persone che erano state completamente vaccinate, un fenomeno noto come casi “rivoluzionari”.

“Con 19 nuovi casi segnalati ieri, è chiaro che #DeltaVariant è in aumento e dobbiamo stare molto attenti”, ha scritto giovedì il vicesindaco di Cambridge Alana Malone in un tweet.

I turisti statunitensi tornano in Europa, così come le restrizioni COVID – 10:33

di Washington Post

Settimane dopo che destinazioni popolari come Grecia, Francia e Spagna hanno riaperto ai viaggiatori dagli Stati Uniti, stanno introducendo nuove restrizioni in mezzo a un picco di casi di coronavirus. In alcuni casi, queste misure limiteranno i luoghi in cui possono recarsi i visitatori non vaccinati.

In Grecia, che era abbastanza presto per accogliere i turisti a maggio, i funzionari hanno affermato la scorsa settimana che gli spazi pubblici interni sarebbero stati disponibili solo per le persone completamente vaccinate almeno fino al 31 agosto.

Il presidente francese Emmanuel Macron ha dichiarato la scorsa settimana che le persone non vaccinate che vogliono cenare al chiuso, andare nei centri commerciali o al cinema, o salire a bordo di aerei o treni, dovranno mostrare prove di un test di coronavirus negativo o di un’infezione e guarire. Ha detto che i passaggi sono stati un tentativo “di porre restrizioni ai non vaccinati e non a tutti”.

L’UE promette 200 milioni di dosi di vaccino COVID ai paesi poveri – 9:31

A cura di Associated Press

L’Unione europea ha dichiarato giovedì che donerà più di 200 milioni di dosi di vaccini COVID-19 ai paesi a medio e basso reddito entro la fine dell’anno.

È il doppio dell’importo iniziale che il blocco di 27 nazioni aveva pianificato di fornire, principalmente attraverso COVAX, il programma sostenuto dalle Nazioni Unite per fornire istantanee alle parti più povere del mondo.

La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha affermato che l’UE “ha la sua responsabilità di aiutare il mondo a combattere il virus ovunque. La vaccinazione è fondamentale ed è per questo che è essenziale garantire l’accesso ai vaccini COVID-19 nei paesi di tutto il mondo”.

Secondo l’Unione Europea, COVAX ha finora consegnato 122 milioni di dosi in 136 paesi.

L’Unione europea ha affermato che sta anche fornendo assistenza ai paesi africani per aiutarli a produrre vaccini e medicinali per ridurre la dipendenza del continente dalle importazioni.

La Guinea si ritira dalle Olimpiadi di Tokyo, a causa del coronavirus – 9:00

A cura di Associated Press

Conakry, Guinea (AFP) – La Guinea africana si è ritirata dai Giochi olimpici di quest’anno, bandendo cinque atleti dai Giochi di Tokyo.

Lo ha annunciato mercoledì il ministro dello sport Sanusi Bantama Sow in una lettera al presidente del Comitato olimpico della Guinea, accusando il virus e le sue varianti.

“A causa del riemergere delle varianti del COVID, il governo, preoccupato di preservare la salute degli atleti guineani, ha deciso con rammarico di annullare la partecipazione della Guinea ai 32esimi Giochi olimpici che si terranno a Tokyo”, si legge nella nota.

Tokyo raggiunge il massimo di 6 mesi prima delle Olimpiadi alle 8:55

A cura di Associated Press

TOKYO – Tokyo ha registrato un altro record di sei mesi nei casi del nuovo coronavirus, un giorno prima delle Olimpiadi.

I 1.979 nuovi casi di giovedì sono stati i più alti da quando sono stati registrati 2.044 casi il 15 gennaio.

Il primo ministro Yoshihide Suga e il Comitato olimpico internazionale hanno deciso di organizzare le Olimpiadi nonostante la pandemia. Tokyo Suga è stata posta in stato di emergenza il 12 luglio, ma i casi giornalieri sono aumentati drasticamente.

Gli spettatori sono banditi da tutte le sedi olimpiche nell’area di Tokyo, con un numero limitato di spettatori consentito in alcune località remote.

Le misure di emergenza, che includono in gran parte il divieto di vendita di bevande alcoliche e orari ridotti per ristoranti e bar, sono previste fino al 22 agosto, dopo la fine delle Olimpiadi l’8 agosto.

Circa il 23% dei giapponesi è completamente vaccinato, ben al di sotto del livello ritenuto necessario per avere un effetto misurabile nella riduzione del rischio nella popolazione generale.

Il Giappone ha segnalato circa 853.000 casi di infezione e 15.100 decessi confermati, la maggior parte quest’anno.

“Mi dispiace, è troppo tardi”: il medico dell’Alabama parla del trattamento di pazienti COVID non vaccinati, afferma che stanno “implorando” il vaccino – 7:02

Scritto da Brittany Booker, Globe Staff

Un medico dell’Alabama parla del trattamento di pazienti con coronavirus non vaccinati, incoraggiando coloro che non sono stati vaccinati a farlo e avvertendo che “non è troppo tardi, ma un giorno potrebbe esserlo”.

La dottoressa Brittney Kobia, un medico del Grandview Medical Center di Birmingham, ha pubblicato un post emozionante per lei Sito di social network Facebook Domenica riflette sui casi di COVID “molto gravi” che sta vedendo in ospedale.

“Sto ricoverando giovani sani con un’infezione molto grave da COVID”, ha detto. “Una delle ultime cose che fanno prima dell’intubazione è pregarmi di ricevere il vaccino. Gli tengo la mano e dico loro che mi dispiace, ma è troppo tardi”.

Nantucket consiglia l’uso di mascherine al chiuso poiché i casi di COVID-19 aumentano alle 23:36.

Scritto da Jeremy Fox, Globe Staff

Mentre i casi di COVID-19 continuano ad aumentare a Cape Cod e nelle isole, mercoledì il Dipartimento della salute e dei servizi umani di Nantucket ha emesso un avviso chiedendo a tutti i residenti e ai visitatori di indossare maschere per il viso nei luoghi pubblici quando non è possibile il distanziamento fisico.

I funzionari di Nantucket hanno affermato che l’avvertimento si applica a coloro che sono stati vaccinati e a coloro che non lo sono stati.

Il cluster COVID-19 di Provincetown cresce fino a 256 casi confermati, afferma il manager della città – 18:48

Scritto da Amanda Kaufman, Globe Staff

Un funzionario municipale ha affermato che il cluster COVID-19 a Provincetown che ha spinto i funzionari lì a emettere un avviso di indossare una maschera al coperto all’inizio di questa settimana è cresciuto fino a 256 casi confermati.

Lunedì, i funzionari della città hanno affermato che dal 1 luglio al 16 luglio sono stati identificati 132 casi di coronavirus, la “grande maggioranza” vaccinare le persone. Ma a partire da martedì, il numero di casi era quasi raddoppiato, ha scritto il manager della città Alex Morse in un post su Facebook. Ha detto che i funzionari stanno indagando sullo stato di vaccinazione di coloro che sono risultati positivi.

33 persone risultano positive al COVID-19 nella casa di cura di West Yarmouth, confermano i funzionari sanitari – 14:21

Di Alexandra Chaides, Globe Reporter

Il Dipartimento della sanità pubblica del Massachusetts ha confermato che la diffusione di COVID-19 a Cape Cod è diventata più allarmante martedì con la notizia di 33 casi di virus segnalati in una casa di cura di West Yarmouth.

Un portavoce del Dipartimento della sanità pubblica ha confermato in una e-mail a The Globe martedì che 24 residenti e 9 dipendenti di Maplewood a Mayflower Place a West Yarmouth sono risultati positivi al virus dal 10 luglio.

Cape Cod affronta un aumento dei casi di coronavirus durante l’alta stagione turistica, compresi molti vaccinati – 19:25

Scritto da Kay Lazar e Camille Caldera, Globe Staff e Globe Reporter

I funzionari statali hanno inviato squadre di operatori sanitari a Cape Cod e hanno pubblicato nuove linee guida sulla sicurezza tra i preoccupanti segnali che indicano che i casi di coronavirus sono in aumento in tutto il popolare stadio estivo.

Nonostante abbia uno dei residenti più vaccinati nello stato, Cape Cod ha ora il più alto tasso di nuovi casi di COVID in Massachusetts. I funzionari sanitari stanno combattendo un focolaio a Provincetown che ha infettato almeno 132 persone dal 1 luglio, la maggior parte delle quali è stata vaccinata, nonché un gruppo in una casa di cura di Yarmouth, dove sono stati infettati fino a 33 residenti e personale, molti dei quali anche quelli già vaccinati.

Anche altre comunità del Capo, tra cui Barnstable, Falmouth e Truro, hanno segnalato un recente picco di casi, spingendo i funzionari sanitari statali a intraprendere una serie di azioni, tra cui l’implementazione di centinaia di kit di test COVID rapidi per gli operatori sanitari e Regole più severe per i test COVID per il personale delle case di cura nel Capo. Anche i funzionari sanitari statali stanno seguendo da vicino i nuovi casi, molti dei quali sono turisti che vivono in altre parti del Massachusetts e oltre.