diciembre 2, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Aumenta l’opinione dell’Italia sulle riforme S&P «positivamente»

La gente cammina vicino al mercato aperto il 12 marzo 2021 a Roma, in Italia, mentre il governo annuncia gravi restrizioni sulla malattia da virus corona (COVID-19). REUTERS / Yara Nardi / Files

22 ottobre (Reuters) – La società di valutazione S&P Global venerdì ha alzato le prospettive dell’Italia da «stabile» a «positivo», affermando che l’impegno del governo nelle riforme a sostegno della crescita stimolerebbe l’economia.

Il governo ha deciso ad aprile di avviare investimenti infrastrutturali e riforme per l’UE per aumentare il potenziale di crescita dell’Italia e ricevere oltre 200 200 miliardi (234,52 miliardi) di finanziamenti UE nei prossimi sei anni. Per saperne di più

«La grande doppia maggioranza dello stato di Tragi deve garantire che i 51 traguardi e obiettivi inclusi nel suo ambizioso piano di riforma siano attuati entro la fine del 2021», ha affermato l’agenzia di rating. Rapporto.

L’agenzia ha anche affermato che le misure adottate dalla Banca centrale europea dall’inizio dell’epidemia di Covit-19 assicureranno una politica monetaria integrata all’interno della zona euro.

La forte ripresa guidata dagli investimenti nel 2021 e nel 2022 dovrebbe portare il PIL italiano al di sopra dei livelli del 2019 un anno prima di quanto precedentemente stimato da S&P.

Il governo di otto mesi prevede che la terza economia dell’eurozona crescerà del 6% quest’anno, dopo una contrazione dell’8,9% nel 2020 causata dall’epidemia.

S&P ha confermato il rating dell’Italia su «BBB/A-2».

Report di Reshma Rocky George a Bangalore e Gavin Jones a Roma; Modifica Aditya Soni

I nostri standard: Politiche della Fondazione Thomson Reuters.