octubre 26, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Apple ha dichiarato a Showbiz Consortium di avere meno di 20 milioni di abbonati TV+

Tim Cook, CEO di Apple Inc. , sorride mentre parla di Apple TV+ durante un evento allo Steve Jobs Theatre di Cupertino, California, USA, martedì 10 settembre 2019.

David Paul Morris | Bloomberg | Getty Images

Secondo l’Alleanza Internazionale di Theater Employees, il sindacato che rappresenta i lavoratori della televisione e del cinema che svolgono lavori come azionare telecamere e attrezzature per l’edilizia.

Apple non ha mai rivelato numero di iscritti Per lo streaming su Apple TV +e lanciato nell’autunno del 2019. Gli analisti sono riluttanti a fornire stime, ma molti affermano che la loro portata impallidisce rispetto a servizi come Netflix, Quale Ha rivendicato 209 milioni di abbonati A partire dal secondo trimestre e dal Disney+ che ha sostenuto 116 milioni.

Il fatto che Apple possa pagare un prezzo scontato nonostante sia l’azienda quotata in borsa più preziosa al mondo mette in evidenza alcuni dei problemi che devono affrontare i lavoratori di Hollywood poiché la trasmissione sostituisce la televisione e i film lineari e fa arrabbiare i membri del sindacato che decidono se scioperare per salari e condizioni di lavoro . meglio.

In base all’attuale contratto, i prodotti di streaming ad alto budget possono offrire tariffe inferiori ai lavoratori se il servizio di streaming ha meno di 20 milioni di abbonati negli Stati Uniti e in Canada, che è fissato il 1 luglio di ogni anno. Un portavoce del sindacato ha affermato che Apple ha dichiarato a IATSE di avere meno di 20 milioni di abbonati.

Il sindacato è attualmente in trattative con l’Alleanza dei produttori cinematografici e televisivi per un nuovo contratto. Apple è un membro dell’alleanza, ma l’alleanza negozia per tutti i suoi membri e non crea tagli a società specifiche, secondo un portavoce del gruppo industriale.

READ  GTA 3, Vice City e San Andreas rimasterizzati per Switch, PS5 e Xbox

Un portavoce di Apple ha rifiutato di commentare i numeri degli abbonati, ma ha affermato che la società sta pagando prezzi in linea con i principali servizi di streaming.

Secondo l’attuale contratto, i prodotti realizzati per i servizi di streaming sono soggetti a termini commerciali meno rigorosi rispetto a programmi TV o film tradizionali perché i profitti dello streaming sono “attualmente incerti” e la produzione necessita di maggiore flessibilità, secondo una copia del contratto esaminata da CNBC.

Ma i leader sindacali sostengono che la trasmissione non è più una forma di media particolarmente nuova e le aziende che finanziano la produzione in streaming devono pagare prezzi più vicini alla produzione dei media tradizionali.

“Le persone che lavorano su determinati progetti di trasmissione ‘new media’ sono pagate meno, anche su prodotti con budget che rivaleggiano o superano quelli dei film tradizionali usciti”, secondo un comunicato stampa IATSE. Ha detto questa settimanaPrendendo atto che i negoziati si sono fermati.

IATSE è Prepararsi a colpireUn portavoce del sindacato ha affermato che le schede elettorali che consentono ai 150.000 membri del sindacato di autorizzare uno sciopero saranno inviate il 1° ottobre.

Mentre i tassi di retribuzione dei nuovi media sono una delle questioni attualmente in fase di negoziazione, una questione più urgente sono le condizioni di lavoro specifiche, compresi i lunghi orari di lavoro, che sono peggiorati durante la pandemia di Covid-19, ha affermato un portavoce sindacale. Celebrità e attori hanno iniziato Per pubblicare messaggi sui social a sostegno di IATSE e di un possibile sciopero.

Apple ha Ha detto Ha speso fino a $ 15 milioni per episodio di spettacoli come “The Morning Show” cercando di aumentare il suo servizio con contenuti premium. Apple ha anche raggruppato le prove gratuite con l’acquisto di nuovi telefoni o tablet e quelle versioni di prova Ha iniziato a scadere a luglio, che ha costretto molti utenti a decidere se valesse $ 4,99 al mese. Apple ha venduto circa 206 milioni di iPhone in tutto il mondo nel 2020, ovvero molte prove gratuite.

READ  Tinder lancia Plus One, un'opzione per trovare le date del matrimonio

Un portavoce del sindacato ha affermato che Peacock e Paramount+ di NBCUniversal hanno meno di 20 milioni di abbonati, il che consente loro di richiedere tagli all’occupazione.

Un portavoce di ViacomCBS ha affermato che la società non sta violando i numeri di trasmissione di Paramount+. NBCUniversal non ha rilasciato commenti al momento della stampa.

Divulgazione: NBCUniversal, che possiede e gestisce Peacock, è anche la società madre di CNBC.