enero 22, 2022

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

6.300 voli cancellati entro il fine settimana a Omicron | Notizie sulla pandemia del virus corona

Più di 6.000 voli in tutto il mondo sono stati cancellati durante il lungo weekend di Natale e altre migliaia sono stati ritardati, secondo il sito web di monitoraggio, con la variante altamente contagiosa Omicron che ha causato milioni di vacanze.

In aggiunta al caos dei viaggi negli Stati Uniti, il clima rigido nell’ovest potrebbe provocare il caos su strade e altre strade, anche se potrebbe portare un fine settimana di Natale bianco nelle città nord-occidentali degli Stati Uniti di Seattle e Portland.

Secondo Flightaware.com, sabato sono stati cancellati quasi 2.800 voli in tutto il mondo, inclusi più di 970 in arrivo o diretti ad aeroporti statunitensi, con oltre 8.000 ritardi alle 01:30 GMT.

Venerdì ci sono state quasi 2.400 cancellazioni e 11.000 ritardi, mentre le cancellazioni di domenica hanno già superato le 1.100.

Piloti, assistenti di volo e altri membri del personale sono entrati in contatto con pazienti o sono stati costretti alla quarantena dopo l’esposizione a COVID-19, costringendo Lufthansa, Delta, United Airlines, JetBlue, Alaska Airlines e molti altri vettori con personale a corto di personale a cancellare i voli durante uno dell’anno. Tempi di percorrenza di punta.

Un passeggero arrabbiato del Vermont ha twittato sabato alla compagnia aerea: «Volo di United Assistance è stato cancellato di nuovo. Voglio tornare a casa per Natale».

I dati di Flightaware hanno mostrato che United ha cancellato circa 200 voli venerdì e circa 250 sabato, circa il 10% di quelli programmati.

La corsa per reindirizzare piloti e aerei e riassegnare il personale era in corso, ma la fretta di Omicron ha sconvolto l’attività.

«L’ondata di casi di Omicron di questa settimana a livello nazionale ha avuto un impatto diretto sui nostri equipaggi di volo e sulle persone che gestiscono le nostre operazioni», ha affermato United in una nota venerdì.

READ  I lavoratori di Starbucks a Buffalo votano per aderire ai sindacati; Café è il primo negozio di proprietà dell'azienda negli Stati Uniti con Etihad

«Di conseguenza, purtroppo abbiamo dovuto cancellare alcuni voli e informare i clienti interessati in anticipo del loro arrivo in aeroporto», ha affermato la compagnia aerea.

Allo stesso modo, Delta ha cancellato 310 voli sabato e ne ha già cancellati dozzine altri domenica, affermando di aver «esaurito tutte le opzioni e le risorse, tra cui il reindirizzamento e la sostituzione di aeromobili ed equipaggi per coprire i voli di linea».

«Ci scusiamo con i nostri clienti per il ritardo nei loro piani di viaggio per le vacanze», ha affermato la società.

Le cancellazioni si sono aggiunte alla frustrazione della pandemia per molte persone desiderose di ricongiungersi con le loro famiglie durante le vacanze dopo che le riunioni di Natale sono state gravemente ridotte l’anno scorso.

Le compagnie aeree cinesi hanno registrato il maggior numero di cancellazioni, con China Eastern che ha cancellato più di 1.000 voli – oltre il 20% del suo piano di volo – venerdì e sabato e Air China che ha sospeso circa il 20% dei suoi voli di linea durante il periodo.

Condizioni della neve «infide»

Secondo le stime dell’American Automobile Association, più di 109 milioni di americani avrebbero dovuto viaggiare in aereo, treno o auto tra il 23 dicembre e il 2 gennaio, con un aumento del 34% rispetto allo scorso anno.

Ma la maggior parte di questi piani è stata messa in atto prima dello scoppio della malattia di Omicron, che è diventata il ceppo dominante di coronavirus negli Stati Uniti, inondando alcuni ospedali e operatori sanitari.

Lo stato di New York venerdì ha annunciato di aver registrato 44.431 nuovi test positivi ogni giorno per COVID-19, un livello record, mentre sono aumentati anche i nuovi casi a livello nazionale.

READ  I futures Dow attendono il presidente della Fed Powell mentre il rapporto sull'inflazione raggiunge il rally del mercato. Apple e Microsoft Lead ma gli ETF ARK offrono un avvertimento

Sul fronte meteorologico, poiché le temperature insolitamente calde hanno ricoperto gli stati orientali, il National Weather Service (NWS) ha annunciato allerte per tempeste invernali, comprese gelate profonde per gran parte dell’ovest.

«Condizioni anormalmente fredde e piogge di umidità nell’Oceano Pacifico portano a periodi prolungati di neve in montagna e pioggia costiera/vallese, alcune delle quali possono occasionalmente cadere pesanti», ha detto il NWS in un avvertimento.

Per questo fine settimana era previsto un notevole 61-122 cm di neve, con accumuli maggiori in alcune zone, nelle Sierras settentrionali e centrali della California e dell’Oregon.

Il NWS ha aggiunto che il viaggio sarà «a volte pericoloso per l’impossibile» dalla Sierra alle Montagne Rocciose centrali nel fine settimana a causa delle condizioni bianche come la neve.