noviembre 30, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

52 morti nell’incendio di una fabbrica di succhi in Bangladesh Bangladesh

L’incendio è divampato giovedì pomeriggio al piano terra della fabbrica di sei piani Hashim Foods Limited a Roppang, a est della capitale, Dhaka, ha detto Depashis Bardhan, vicedirettore dei vigili del fuoco e della protezione civile.

L’agenzia di stampa statale Bangladesh Sangbad Sangsta ha riferito che la presenza di sostanze chimiche e materiali infiammabili come polietilene e burro chiarificato ha contribuito all’incendio dell’impianto e ha reso più difficile il controllo.

Venerdì i vigili del fuoco sono al lavoro per spegnere l'incendio in fabbrica.

Tre persone sono morte saltando dal tetto giovedì dopo aver subito ustioni dal fuoco, ha riferito l’APS, citando Abdel Arefin, vicedirettore dei vigili del fuoco e della protezione civile nel distretto di Narayanganj. L’Associazione dei vigili del fuoco, citando il direttore dei vigili del fuoco e della protezione civile, il tenente colonnello Zelur Rahman, ha affermato che nessuno dei corpi recuperati venerdì è stato identificato.

I due caporali hanno affermato che ogni piano dell’edificio è di circa 35.000 piedi quadrati (3.250 metri quadrati) ma è possibile accedervi solo attraverso due scale, il che significa che molti lavoratori non sono stati in grado di uscire mentre l’incendio si è diffuso alla scala, mentre una delle porte che Da Reuters ha riferito che le scale che portano al tetto erano chiuse.

I funzionari hanno detto che 25 persone sono state salvate dall’edificio. Almeno 50 persone, per lo più operai e impiegati, sono rimaste ferite nell’incendio.

L’incendio è stato domato venerdì pomeriggio, ha riferito l’Associazione siriana degli uomini d’affari, e i parenti dei lavoratori scomparsi hanno organizzato manifestazioni fuori e intorno agli edifici della fabbrica.

I vigili del fuoco recuperano i resti di una vittima.

La Reuters ha riferito, citando i caporali, che l’amministrazione del distretto di Narayangang aveva formato un comitato investigativo di cinque membri per esaminare l’incidente.

Nel 2013, più di 1.000 persone sono state uccise quando Un’intera fabbrica di abbigliamento è crollata Nella capitale del Bangladesh ha portato gli standard di sicurezza agli operai delle fabbriche del paese, un’alta percentuale dei quali lavora produzione di vestiti – Sotto i riflettori.
Quasi 200 marchi e più di 1.600 fabbriche firmate un accordo Promuovere ambienti di lavoro sicuri per i lavoratori dopo un incidente.

Tuttavia, incendi e incidenti possono essere comuni nelle fabbriche dell’Asia meridionale, molte delle quali operano illegalmente e senza adeguati standard di sicurezza antincendio e degli edifici.

READ  La bozza di accordo COP26 pubblicata l'ultimo giorno contiene un linguaggio debole ma senza precedenti sui combustibili fossili