Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

I capitani di tutte le squadre di serie A ci hanno messo la faccia. Il campionato non comincia se non viene firmato l’accordo collettivo di lavoro, un accordo che il sindacato ha firmato da mesi mentre così non hanno fatto le società. Anche Marco Di Vaio questa mattina ha voluto ribadire le ragioni dei giocatori, che vogliono salvaguardare soprattutto la posizione di quei giocatori che non trovando più l’interesse dei tecnici vengono messi fuori rosa. Il più intransigente dei presidenti sembra il laziale Lotito, mentre il pensiero del Bologna lo abbiamo raccolto dalle parole del direttore generale Roberto Zanzi che ha detto come l’accordo è possibile, basta non fossilizzarsi ognuno sulle proprie posizioni. In tema di coppa Italia ha detto che se il Ravenna darà il proprio benestare la partita del 21 agosto si giocherà al Benelli, mentre in tema di mercato ora è il momento dei lavorare e di dimostrare al tecnico il proprio valore. Si devono invece trovare soluzioni per alcuni giovani che meritano spazio magari in serie minori.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.