Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/RVM_VIRTUS_20150413.mp4

La sconfitta di ieri della Virtus a Cremona non ha fatto solo arrabbiare pesantemente Valli che quando la squadra tra la fine del terzo periodo e l’inizio del quarto è passata dal -20 al +3 con l’inerzia dell’incontro decisamente girata, aveva già sentito il gusto dei due punti anche fuori dalle mura amiche, ci hanno pensato i dirigenti di cremona ad agitare ulteriormente le acque. Al general manager di casa non è piaciuto l’atteggiamento di Valli e Villalta nei confronti dei direttori di gara. Andrea Conti ai giornali locali ha dichiarato: “Sia nell’intervallo che a fine partita abbiamo visto l’allenatore e il presidente di Bologna alzare la voce con gli arbitri nello spogliatoio. Non ci siamo mai permessi di fare certe cose, figuriamoci in casa d’altri. Certi atteggiamenti non ci vanno giù. Noi siamo sempre stati corretti e vorremmo che questo tipo di atteggiamento sia comune a tutte le società”. In mattinata la secca replica della Virtus che per bocca di Villalta: “preciso di non essermi permesso nel corso della partita Vanoli-Granarolo di protestare con gli arbitri né prima, né durante, né dopo lo svolgimento della stessa. Ritengo che gli arbitri siano una componente fondamentale del basket, così come i giocatori, i dirigenti e tutti quelli che costituiscono il nostro movimento. Mi ritengo pertanto offeso, come persona e come presidente della società, dalle dichiarazioni del signor Conti”. Probabilmente la stessa società locale si è accorta di aver esagerato e in un comunicato ha scritto: “le dichiarazioni rilasciate dal General Manager di Guerino Vanoli Basket Cremona, Andrea Conti, non sono in alcun modo intese a ledere la reputazione del Presidente di Virtus Granarolo Bologna, Renato Villalta, e del capo allenatore, Giorgio Valli”. Fatto sta che non ci sono ne scuse, né smentite, mentre accusare di un atteggiamento intimidatorio è un’accusa molto grave che non può essere presa sotto gamba, specie, se come ha raccontato Villata, è priva di fondamento.

Categoria: Basket, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.