Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

La Benetton Treviso è quindi la quarta semifinalista insieme a Siena, Milano e Biella. La Virtus è uscita sconfitta ieri sera dalla decisiva gara-5 dei quarti di finale playoff scudetto, finendo eliminata dalla corsa al tricolore e, di conseguenza, perdendo pure l’accesso all’Eurolega, dove viceversa ritorna Treviso dopo un’assenza di due anni. Termina quindi anzitempo la stagione della Virtus, tra rimpianti ed anche qualche polemica: partita dichiaratamente per essere l’anti-Siena, costando addirittura di più del colosso toscano campione d’Italia, la squadra del patron Sabatini ha invece tradito le attese, finendo quinta al termine della stagione regolare ed ora addirittura settima nella classifica finale, dal momento che Roma e Teramo, uscite come lei dai playoff nei quarti di finale, essendole arrivate davanti nella regular season ora l’hanno fatta retrocedere di altre due posizioni. Una fine ingloriosa, diciamolo pure, in una stagione nella quale, sfuggita all’ultima curva la Coppa Italia, la Virtus ha portato almeno a casa l’Eurochallenge: un po’ poco, in verità, soprattutto facendo il paragone con le roboanti attese della vigilia. Il grande sconfitto della stagione, alla fin fine, è Earl Boykins: arrivato in italia con la nomea di asso Nba, il play tascabile raramente è stato all’altezza della propria fama, ed il suo principesco contratto di 3 milioni e mezzo di euro, da solo, è superiore all’intero budget globale di diverse squadre di serie A. Biella, tanto per fare un esempio, tutta insieme è costata meno di Boykins. Con la non piccola differenza che la squadra piemontese è in semifinale scudetto: Boykins, e ovviamente tutta la Virtus, la vedranno solamente in televisione. E a questo punto spunta automatica una domanda: è quindi colpa di Boykins, o forse di chi l’ha preso, pagandolo una cifra così indecente?

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.