Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display


Puà la Virtus Bologna sconfiggere la Cimberio Varese? Sulla carta no, sul campo lo scopriremo domenica, dalle 18 e 15 in poi. Ovviamente la squadra di Alex Finelli, che fu sconfitta all‘andata all‘Unipol Arena, da questa compagine della quale appena si intravedevano le potenzialità, ora sa di andare a trovare non una meteora ma una stella. Quattro nomi: Green, Banks, Ere e Dunston. Cinque nomi: Hasbrouck, Minard, Smith, Gadderfors e Parzenski. La differenza è tutta li. Se scegli gli stranieri giusti, o se li sai scegliere…, puoi indovinare la stagione giusta, sennà ti aspettano mesi di sofferenza. Premesso che penso che quelli della Virtus, tre su cinque, ovviamente, non siano affatto male, ma non stiano rendendo per quanto realmente valgano. Vi risparmio le motivazioni. Comunque Green è un elemento di assoluta leadership, Banks ha punti nelle mani, Ere molle nelle gambe e Dunston è una delle sorprese più piacevoli del nostro campionato. Il ragazzo viaggia a 15 di media, conditi da 2 stoppate abbondanti a gara. Pensare che basti un“amichevole vinta a Forlì contro una Fulgor Libertas che aveva appena liberato Todic e aveva Roddick in borghese, pronto a salutare, fa scappare da ridere. Come non puà bastare la partita vinta a fil di sirena in casa con Montegranaro. Ecco, vincere a Varese sarebbe un segnale di ben altro tipo, ma questa Virtus non ha mai dato la minima indicazione di avere le potenzialità per vincere partite come queste, anche se le fatiche della Coppa Italia potrebero incidere sul rendimento dei ragazzi di Frank Vitucci. Pronostico personale? Gli stranieri della Cimberio asfalteranno quelli della Saie3 e domenica sera sui forum e sui social network si scateneranno i dibattiti. Ovviamente sarei lietissimo di essere smentito.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.