Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Il passaggio definitivo agli americani avverrà solo tra domani e mercoledì ma la Fortitudo sembra già essere completa dal punto di vista sportivo. Il presidente sarà ancora Dante Anconetani, che ha scelto i suoi giocatori: Gennaro Sorrentino come unica conferma dall’anno scorso, quindi i graditi ritorni di Davide Lamma e Matteo Montano. Insieme a loro Jacopo Valentini, Daniele Grilli, Davide Raucci, Giuliano Samoggia, Andrea Iannilli, Alessandro Mancin e come decimo il play classe ’95 Alessandro Maccaferri. Il coach sarà Claudio Vandoni con Federico Politi come assistente insieme a Roberto Lopez. Una formazione che ha un unico obiettivo, quello di salire in quella Lega Due, anche se Cento, Orszinuovi e Udine, hanno comunque formazioni decisamente competitive, un campionato, che con il riordino del prossimo anno diventerà il secondo campionato nazionale, con la l’obiettivo, dunque di poter tornare nel basket che conta nel giro di poche stagioni.
Anche perchè lo sponsor che dovrebbe risultare sulle maglie, la Zimental, ha voglia di un progetto importante e dunque non si potrà sbagliare ancora una volta l’approccio nel momento più importante, quello dei play off.
In casa Virtus si è aperta oggi la prima fase della campagna abbonamenti. Fino al 14 agosto i vecchi abbonati possono sottoscrivere la tessera esercitando il diritto di prelazione: inoltre è possibile per tutti abbonarsi con uno sconto rispetto alla seconda fase, che partirà il primo settembre. Per quanto riguarda la squadra per il ruolo di americano dalla panchina la Virtus sta puntando BJ Elder. La società bianconera ha aperto una trattativa con l’esperta ala americana, classe 1982, che in Italia ha giocato in parecchie squadre, soprattutto di seconda serie: Biella, Cantù, Jesi, Veroli e Trento, dove l’anno scorso ha conquistato la promozione in serie A disputando una buona stagione. In stagione regolare Elder ha segnato 14.3 punti di media, e catturato 1.9 rimbalzi e tirato col 34% da tre. Si tratta di un giocatore dotato di ottima tecnica, anche se ovviamente non ha più l’atletismo dei tempi migliori. Intanto Giorgio Valli in un’intervista ha indicato come il primo obiettivo dei bianconeri sia una salvezza da raggiungere prima possibile, quindi che dopo una stagione di assestamento Simone Fontecchio partirà nella sua idea nel quintetto titolare, mentre pensa non sia giusto lasciare la fascia di capitano a Matteo Imbrò, non per demeriti, ma bensì per togliergli quella responsabilità di sindacalista che un capitano ha verso la società per pensare di tornare quel giocatore dalle grandi potenzialità che era prima dell’infortunio.
rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_basket_20140804.mp4

Categoria: Basket, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.