Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Giornata davvero da dimenticare quella di ieri per la maggior parte delle nostre squadre di basket. La maglia nera va di certo alle due bolognesi: Virtus e Fortitudo hanno entrambe perduto in casa, complicando non poco le rispettive posizioni di classifica. La Virtus è scivolata a Casalecchio contro una Milano apparsi a tratti quasi irresistibile: risolte le proprie magagne fisiche (ieri i bianconeri schieravano tutti i propri infortunati, da Winston a Poeta sino al lungodegente Sanikidze), le V nere si sono scoperte comunque nude di fronte allo strapotere meneghino, ed a poco varrebbe attaccarsi all’assenza di Kemp, negli States con il benestare della società, perché dall’altra parte Milano si è presentata senza Maciulis e Petravicius, non esattamente gli ultimi arrivati. Non ci si è fatti mancare nemmeno le polemiche finali nei confronti degli avversari (Mordente e Mancinelli in primis), rei di aver vinto e di aver per questo festeggiato: come diceva il grande Lucio Dalla (tra l’altro virtussino d.o.c.), a volte bisogna anche saper perdere. Ancor peggio, se possibile, è andata alla Fortitudo, sconfitta in casa dalla non trascendentale Bassano: anche in questo caso attaccarsi alle assenze pur pesanti di Lamma, Carretta ed Acquaviva servirebbe solamente a nascondere una sacrosanta verità, e cioè che questa squadra ha degli evidentissimi limiti strutturali, e se si continuerà a non porre dei rimedi la stagione non potrà che scivolare via senza troppe soddisfazioni. In Lega Due la pessima giornata è continuata con le sconfitte di Forlì, caduta a Pistoia, di Rimini, stoppata a Casalpusterlengo, e di Reggio Emilia, asfaltata in casa dalla capolista Venezia; meno male che qualche sorriso è arrivato da Ferrara, vincitrice su Veroli, e soprattutto da Imola, che espugnando il parquet di Jesi è approdata splendidamente in zona playoff.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.