Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

La Benetton prende due punti importanti in un turno che poteva dannare, oltre a lei (imbattuta a Villorba in campionato), pure la Virtus in vista dell’ormai prossima griglia di Coppa Italia in attesa di sapere quel che accadrà domani. Prova del nove, si diceva in settimana, per capire meglio chi è la Fortezza e dove si potrà arrivare, anche per dar tempo agli acciaccati di guarire, perché tornata giovedì da Samara, un viaggio lungo un’ora in più dell’andare a New York, non avrà più analoghe odissee nelle Top 16 d´Eurochallenge. C’è tempo e ci sarà pace, svoltato l’angolo di qualche giorno un pò troppo agitato. Intanto stasera ha avuto una gara terribile all’inizio e una terribile alla fine. Comodo l’avvio di Treviso si diceva, perché Dixon l’uomo guida, perché Koponen d’una opaca figura, non è certo la più tenera, e perché infine le lunette (8/8 Treviso 3/8 Bologna in 20’), d’una più tosta, in gare così diventan la pallina peggiore da pescare. Pescata (27-11 al 13°). Osservando gli altri, nel secondo quarto Neal e Wallace hanno un’autostrada davanti. Ha preso bene Mahmuti che con i suoi colored può scalzare le posizioni e spezzare la gara. Detta tutta, quello della Benetton è un match più equilibrato e arrivare avanti al thè è sempre meglio che rincorrere, nonostanteb il 7-0 Virtus che in qualche maniera rimanda il crollo. Al rientro tocca ancora a Neal ma l’impressione è che altri possano avere il partitone in canna, Dixon resta quasi un quarto intero nella crema, anche se mantenendo poi meno di quanto promesso. Quando mancano 4 minuti tondi è sempre Bologna a rincorrere, nella tonnara, la mano di Langford serve più di quella di uno spento Boykins, o anche solo il tronco: vero che le traiettorie dell’errore cercato sono imprevedibili, ma parcheggiare in area sagoma e stazza di un omone qualche luce la spegne. Esulta Mahmuti, anche a +21, che ha comunque, onore al merito, allestito una gara degnissima, per una Benetton che promette di non fermarsi qui.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.