Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Biella saluta con onore il vecchio palasport che dalla prossima partita interna il 15 febbraio lascerà il posto al nuovo palazzo da 5200 posti, e lo fa battendo la Virtus di Boykins in maniera ancora più netta di quanto dica il punteggio finale.

La Fortezza eppure era partita forte, 12-1 subito approfittando dei vuoti in area piemontesi, cancellati però dall’ingresso dalla panchina di Brunner e Jurak, che hanno generato i recuperi giusti perchè i padroni di casa rimettano la testa avanti prima della fine del primo quarto (20-19).

Da qui in poi Biella non si ferma più, approfittando anche dei minuti di riposo concessi di là all’illuminante Boykins: Gaines e Smith non conoscono sosta e guidano fino al 48-32, tamponato solo in parte dala Virtus prima del riposo.

La gara ha un padrone chiaro, anche se le triple ospiti tengono la gara tutto sommato aperta fino al -13 a fine terzo quarto, ma non c’è un seguito. Gist e Spinelli chiudono in spettacolo.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.