Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Weekend a luci ed ombre, quello appena passato per il basket di casa nostra: all’unica vittoria della Virtus hanno fatto da contraltare le due sconfitte di Fortitudo e Ferrara, che le fa piombare di nuovo nell’incubo-retrocessione esattamente una settimana prima dell’infuocato derby di sabato prossimo sul parquet estense. La Fortitudo è uscita battuta a Treviso dopo aver giocato non una partita ma due, ben diverse e dicotomiche: orribile la prima, nella quale i biancoblù sono andati subito sotto 23-4, ottima la seconda, nella quale il nuovo arrivato Scales ha sospinto i nuovi compagni fino ad un passo dall’impresa. Bisognerà ora trovare più continuità, anche all’interno dello stesso match, perché le prossime partite sono davvero fondamentali per la stagione di Lamma e compagni. Male pure Ferrara, superata a Caserta ben più nettamente di quanto si potesse immaginare: il -18 finale è la perfetta fotografia dell’incontro, con i campani in continua fuga e gli uomini di coach Valli che inseguivano senza però mai rendersi davvero pericolosi per gli avversari. Unica nota positiva della giornata, come si diceva, quella della Virtus, che ha superato Cantù in un match tutt’altro che trascendentale: è probabile che le menti dei bianconeri fossero già rivolte al fondamentale scontro di sabato in Germania contro il Telekom Bonn, che deciderà il futuro europeo delle V nere. Se la serie A è andata così così, la Lega Due si è comportata ancora peggio, con Rimini sconfitta in casa da Soresina, Reggio Emilia che esce battuta dal parquet di Scafati, ed Imola che, pur lottando strenuamente, non ce l’ha fatta sul difficile campo di Jesi.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.