Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

La Virtus ha quindi conquistato la Final Four di Eurochallenge grazie alla vittoria contro i tedeschi del Telekom Bonn, in una partita inusuale, grazie agli attacchi ben più incisivi delle rispettive difese come dimostra il corposo risultato finale di 106 a 91. Onore quindi alla squadra di Boniciolli, che affronterà la Final Four dal 24 al 26 aprile: i primi avversari saranno i ciprioti dell’Ael Limassol, le altre due squadre usciranno invece dagli spareggi tra Kiev e Cholet e tra Ural Perm e Triumph Mosca. Non c’è però troppo tempo in casa bianconera per metabolizzare l’impresa, perché bussa già alle porte un nuovo turno di campionato, tra l’altro fondamentale per la Virtus, dal momento che domenica sera in posticipo arriverà a Casalecchio la Lottomatica Roma, pronta a dar vita ad una sfida davvero decisiva per il 2° posto in classifica: posizione, questa, non solo di prestigio, perché, va ricordato, permetterà a chi se la aggiudicherà il fattore campo a favore sino alla soglie della finale scudetto. Di certo non meno decisivo è lo scontro dell’anticipo di domani sera tra Ferrara e Fortitudo, nel quale non è esagerato affermare che le due formazioni si giocano una buona metà delle rispettive chances di salvezza: da una parte ci sarà il miglior tasso tecnico dei bolognesi (anche se spesso non viene di certo mostrato), dall’altra la maggior abitudine mentale degli estensi a sfide per la sopravvivenza, fattore che il più delle volte in queste gare secche assume una valenza per nulla sottovalutabile. Torna in campo anche la Lega Due, con Rimini che anticipa domani contro Brindisi, Reggio Emilia che ospita Jesi ed Imola chiamata ad un’autentica impresa contro la capolista Varese.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.