Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Violentava la sua compagna e le due figlie di lei, entrambe sotto i 14 anni. Più e più volte. Insulti, minacce di morte, privazioni di cibo e di denaro, violenze sessuali sulla madre davanti alle figlie e poi, quando la madre non c’era, violenze sulle figlie, una alla presenza dell’altra. E’ finita questa storia agghiacciante di maltrattamenti in famiglia andata avanti per anni. La Squadra Mobile di Bologna ha arrestato il feroce aggressore, un 40enne dell’Est Europa e il Gip Bruno Giangiacomo ha disposto per lui i domiciliari che l’uomo trascorre in un’abitazione di conoscenti, nonostante il Pm Augusto Borghini avesse chiesto il carcere per maltrattamenti in famiglia aggravati e violenza sessuale pluriaggravata e continuata. Gli abusi sessuali sulla donna, una 40enne italiana, si sono verificati dal 2009 al 2013 poi, a novembre dello scorso anno, lei ha avuto la forza di denunciarlo. Non sapeva che l’uomo abusava anche delle bambine in sua assenza. Le ragazzine, infatti, hanno confessato alla madre gli abusi solo dopo che quest’ultima si è rivolta alla polizia. Tre mesi fa il quarantenne è stato allontanato da casa con un provvedimento restrittivo e la famiglia è stata mandata in una comunità, ma ciò non gli impedito di continuare a perseguitare le ragazzine anche in strada. Secondo gli investigatori il quarantenne le seguiva, quando si incontravano con gli amici, minacciandole di morte. Lui si dichiara innocente accusando le donne di essersi inventate tutto.
rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_violenza_20140820.mp4

Categoria: Cronaca
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.