Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

La storia del confronto tra pugliesi e rossoblù comincia all’inizio degli anni Ottanta in serieB: il 22 maggio 1983 il Bologna, impegnato per la prima volta a Lecce, vinse 3-1 alla quartultima di campionato senza riuscire però ad evitare la retrocessione in C1. Diciotto i precedenti di campionato in Salento: sei le vittorie del Lecce, tre quelle del Bologna, nove i pareggi.Alla decima giornata di andata di questo campionato in casa del Bologna la sfida è finita 2-0 per i rossoblù con gol di Di Vaio al 83’ e di Gimenez al 85’.Per quanto riguarda la partita di domenica i rossoblù affronteranno una squadra che sta bene fisicamente e vuole salvarsi a tutti i costi. Per loro, più che per il Bologna visto che ormai la salvezza sembra ipotecata, ogni partita è importante. Non sono possibili passi falsi. La squadra oggi ha terminato l’allenamento e nella consueta partitella finale Malesani ha schierato Casarini, Portanova, Britos e Rubin, Perez, Radovanovic ,Della Rocca e Ramirez con le punte Di Vaio e Meggiorini anche se è stato provato anche Siligardi al posto di quest’ultimo. Allenamento differenziato invece per Ekdal e Mudingayi.
Esposito ha sostenuto le dovute terapie ed ha effettuato una seduta di allenamento differenziato.Per quanto riguarda Bruno Montelongo è stato sottoposto ad artroscopia presso la clinica Villa Toniolo dal professor Marcacci.
Nel corso dell’intervento, perfettamente riuscito, è stato ricostruito il legamento crociato anteriore ed eseguita una meniscectomia selettiva mediale.
Il giocatore resterà qualche giorno in degenza presso la clinica per poi iniziare la fase riabilitativa che durerà dai quattro ai sei mesi. Per quel che riguarda gli avversari De Canio dovrà con tutta probabilità fare a meno di David Di Michele, che continua il lavoro differenziato per recuperare da una contrattura al bicipite femorale della coscia destra. In difesa recupera Tomovic ; Gustavo e Fabiano saranno i centrali, mentre Brivio verrà schierato a sinistra. Giacomazzi e Vives saranno il fulcro del centrocampo salentino, con Munari e Grossmuller. Olivera sarà il trequartista, alle spalle dell’unica punta, Jeda.

Categoria: Senza categoria
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.