Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Bologna alla disperata ricerca di fondi, nello stesso momento Guaraldi sta piazzando, in caso debba rimanere in sella, suoi uomini in punti strategici per la prossima stagione, come al settore giovanile. Un po’ come costruire la casa dal tetto senza le fondamenta. Si perchè quelle sono la risposta che si attende entro fine settimana da parte di Zanetti. Baraldi che ha studiato in maniera approfondita tutti i conti lo vedrà tra domani e venerdì e il re del caffè darà una risposta. Intanto si trema in vista della delicata battaglia contro il tempo per il pagamento degli stipendi di febbraio e marzo e dell’Irpef. Da alcune parti si legge che questa scadenza è garantita, in ambienti vicini alla società si dice di stare con il fiato sospeso. Intanto il Bologna un sospiro di sollievo sembra averlo tirato per quanto rigaurda Pioli. Il tecnico Parmense sta transando con il Bologna in vista di una richiesta importante, potremo dire quasi certa tra Lazio e Cagliari visto che l’Udinese ha scelto Del Neri. Quindi almeno un milione e mezzo di risparmio c’è e questa è una buona notizia, mentre le notizie di mercato sono ovviamente soprattutto in uscita. Se Pioli andrà alla Lazio si pensa che con lui possa andare Kone, mentre dal Verona c’è interesse per Lazaros. Addio al Bologna, ma del resto è in scadenza, lo ha dato anche Moscardelli direttamente dalla televisione, mentre Sorensen potrebbe interessare il Palermo. Per gli ingressi ancora tutto molto prematuro. Si è parlato di cacia, ma sono solo voci impazzite, così come quelle per la località del ritiro. Si sa solo che Sestola aspetterà il Bologna fino all’ultimo, ma dalla società fanno sapere che nessun impegno sarà preso prima di avere il benestare del nuovo allenatore, che potrebbe essere Zeman se rimarrà Guaraldi, se invece il numero uno lo farà Zanetti è invece ancora tutto da decidere. Anche lo stesso Zeman, poi, non rimane ad aspettare i rossoblù. Sembra che un sondaggio sia stato fatto dal Sassuolo, non certo della permanenza di Di Francesco, dunque se l’attesa sarà ancora molta il rischio è di rimanere anche senza l’unico segno di vita della presidenza Guaraldi degli ultimi mesi.
rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/RVM_BOLOGNA_20140528.mp4

Categoria: Calcio, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.