Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Una giornata di riflessione, come quella che probabilmente sarà domani, in attesa con l’assemblea dei soci del Bologna di giovedì di capire meglio come verranno suddivisi i sei milioni di aumento di capitale che dovevano essere versati da Cazzola.
Con la pubblicazione ieri sul sito del Bologna dei conti dell’ultima semestrale anche l’opera di trasparenza che si chiedeva sui conti è stata compiuta. Difficile chiedere di più. Diciamo che un aiuto per le casse del Bologna è venuto oggi dal fatto che il Parma ha assunto Franco Colomba non solo per queste ultime sette partite ma per tutto il prossimo anno. Sembra che si sia arrivati ad una transazione per cui il Bologna pagherà il tecnico per i prossimi due mesi, mentre si libererà di un anno di contratto che al lordo è quantificabile circa in un milione e mezzo di euro.
Dunque le cose vanno per il verso giusto, se non che provando a guardare verso la prossima stagione le idee cominciano un po’ ad annebbiarsi. Sì perché gli angoli vanno smussati un po’ alla volta. Per comprare i quattro giocatori che servono, un difensore destro, un centrocampista e due attaccanti, bisogna prima fare cassa e diventa inevitabile sacrificare qualcosa.
Si può ipotizzare che i circa 10 milioni della vendita di Viviano siano quasi messi a budget. L’idea di poterlo tenere è durata pochi istanti, mentre più concreta è l’ipotesi di chiederne il prestito. Questo potrebbe essere l’ossigeno per la causa rossoblù. E se il DS Longo sarà bravo a riuscire ad investire quel tesoretto riuscendo a trovare ogni anno un piccolo Ramirez il sacrificio sarà ampiamente ripagato.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.