Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

C’è tanta curiosità attorno alla partita di questa sera alle 21 allo stadio Olimpico dove Roma e Bologna in partita secca si giocano l’accesso ai quarti di finale della Coppa Italia. Si sa questo trofeo specie in questa stagione non crea particolare appeal, nello stesso tempo rappresenta soprattutto per il Bologna un test per verificare i passi in avanti soprattutto dal punto di vista mentale dopo i sei risultati utili consecutivi. Il risultato probabilmente passerà in secondo piano visto che l’unico vero obiettivo è e rimane la salvezza in campionato, ma con Mihajlovic siamo certi che la voglia di lottare e di combattere su ogni pallone non verrà meno anche se gli interpreti non potranno avere la gamba al 100% visto che in entrambe le formazioni giocheranno coloro che hanno avuto meno spazio fino a questo momento. Ma specie nel Bologna, dove le gerarchie sono in alcuni casi ancora da costruire, sarà un test per dimostrare al tecnico di poter avere una occasione anche in campionato. Per altri, come per Colombo, la coppa Italia è l’unica vetrina a disposizione e dunque non vorrà sprecarla, anche per convincere la dirigenza che il ruolo del portiere oltre ad Antonioli è ben coperto anche come vice. In difesa a destra tornerà Lavecchia in un ruolo non proprio gradito ma nel quale ha già giocato, mentre Bombardini tornerà a sinistra. In mezzo Castellini e Britos, coppia molto dotata fisicamente ma tutta da sperimentare. Al centro saranno Carrus e Amoroso a fungere da diga e pure fonte di gioco, con Marchini a destra e Cesar a sinistra, mentre in avanti la coppia potrebbe essere Marazzina e Bernacci, oppure Adailton, che però potrebbe tornare utile per Lecce e quindi rimanere a riposo. La Roma risponderà con l’ex cesenate Artur tra i pali, Cassetti a destra e Riise a sinistra, mentre centrali agiranno Loria e Panucci. Il centrocampo sarà a tre, con Cicinho, De Rossi e Brighi, mentre in avanti Spalletti ha scelto Menez con Baptista e Montella. La direzione dell’incontro è stata affidata a Mazzoleni, ed essendo gara secca in caso di parità al 90° ci saranno i supplementari ed eventualmente i rigori. La vincente affronterà nei quarti il prossimo 21 gennaio e 4 febbraio la vincente tra Inter e Genoa, partita che si giocherà solo il 13 gennaio prossimo.

Categoria: Senza categoria
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.